22 gennaio 2015 • Nessun commento

Appuntamenti di fine gennaio

Mostre

Segnalo qualche evento che sta arrivando a Firenze, durante la prossima settimana, così avete un po’ di tempo per organizzarvi.

Comincio con questo evento allo Spazio Alfieri che si svolge lunedì prossimo, 26 gennaio, h. 21: “CURVED LIGHTS“. Un progetto di e con Simone Santini al sax alto, oboe, flauto, ewi (synth sax) e Alessandro Di Puccio al vibrafono e percussioni. Curved Lights pone le proprie basi sull’interattività tra elettronica e strumenti acustici. Le composizioni elettroniche, firmate da Simone Santini, dialogano con il “live” acustico di Di Puccio: dalla Dj music alla soundtrack music, passando per il jazz.

 

clip_image002Proseguo con il God Save the Wine che giovedì 29 gennaio dalle ore 19.30 ritorna all’Hard Rock Cafe di Firenze: una grande gamma di vini a partire dalle bollicine dello Champagne e i sapori nostrani dalla Rùfina, da San Gimignano, la maestosità orchestrale del Barolo di Langa e del Nebbiolo, la dolcezza del moscato, il Sangiovese di Toscana, il Chianti Classico e di Montepulciano, dei Colli Fiorentini, della Maremma del Morellino di Scansano. E ancora bollicine dalla Franciacorta e dall’Emilia del Lambrusco, una vera e propria sfida al gusto e alle emozioni più rock che il vino può ispirare. L’abbinamento tra vino e musica prosegue con una speciale video music playlist ideata per l’occasione da Hard Rock Cafe.

La prossima settimana torna anche la Vintage Selection, ovvero la mostra mercato dedicata ad abbigliamento e accessori vintage, che festeggia il traguardo della 25esima edizione. Si svolge da mercoledì 28 gennaio a domenica 1 febbraio.

vintage

Sabato 31 Gennaio alle ore 17:30 verrà inaugurata presso lo storico locale fiorentino “Le Giubbe Rosse” la nuova mostra personale del maestro Mauro Maris. La mostra intitolata “Natura in smalto” offre un repertorio di nuove opere realizzate dall’artista che, nonostante abbia raggiunto quasi cinquant’anni di attività, continua a stupire il pubblico con una continua ricerca e lo studio di tecniche assolutamente inedite che rendono la sua arte originale ed unica. Le opere di Maris sono presenti in tutto il mondo e dopo una mostra permanente a Washington, torna ad esibirsi nella sua città.

mauro maris

La mostra fa parte della rassegna “Artisti e opere alle Giubbe rosse” di Jacopo Chiostri, una rassegna dei migliori artisti e scrittori Fiorentini contemporanei e terminerà il 20 Febbraio 2015. Durante l’inaugurazione il maestro Maris, donerà 50 piccole opere ai primi 50 spettatori che si presenteranno alla mostra; una raccolta di bozzetti (fuori collezione) realizzati e firmati dall’artista. Ingresso libero.

Sempre sabato 31 gennaio un laboratorio per famiglie al Museo della Specola, vicino piazza Pitti: “ENERGIZZIAMOCI! FAMILY” dalle ore 15 alle ore 17. Di che si tratta? di un laboratorio sull’energia: cos’è l’energia? Come viene classificata? Come si trasforma? Cos’è l’energia elettrica? Come si produce? Come la consumiamo? Quali sono le fonti di energia rinnovabile e quanto sono importanti per il nostro futuro? Una risposta a queste domande in modo divertente ed efficace, attraverso un’attività di 2 ore con i kit Lego® Mindstorms Education EV3 e del kit Energie Rinnovabili con pannello solare e turbina eolica.

energizziamoci_family_720

Infine, sempre in quel fine settimana, parte Intercity Winter con lo spettacolo GINORI che, in seguito al tutto esaurito dell’anno scorso, torna in scena “rinfrescato” e con un cast nuovo (30, 31 gennaio, 1, 6, 7, 8 febbraio ore 21). Lo spettacolo, scritto, disegnato e diretto da Dimitri Milopulos, e racconta la storia della famosa fabbrica di Sesto Fiorentino (se vi capita l’occasione, visitatela, merita davvero!). Domenica 1 Febbraio prevista una versione ridotta per bambini Ginori Junior. Dove? TEATRO DELLA LIMONAIA Via Gramsci, 426 Sesto Fiorentino, bus 2, tel. 055 440852 cell. 346 0384884

ginori_feb_mar_2014-Copy

Correva l’anno 1735 quando un grande illuminista, Carlo Ginori, gettava le basi per dare vita ad un sogno! Una fabbrica, o meglio, una manifattura di porcellana, una realtà destinata a diventare molto di più. Carlo Ginori ha costruito un mondo intero. Un microcosmo all’interno della vita di Sesto. Una comunità di persone che da semplici contadini e agricoltori sono diventati grandi artigiani-artisti, espressione dell’arte stessa in Italia. Oggi, 279 anni dopo, questa realtà, attraversando democrazie e dittature, guerre e carestie, fa ancora la storia.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz