31 marzo 2017 • Nessun commento

Barroccino: nuova gelateria

Dolci e cioccolato

Il Barroccino è il nome della nuova gelateria nata a Firenze, zona Novoli, dall’ambizioso progetto di due sorelle napoletane, Carmen e Lucia Scagnoli, che hanno deciso di realizzare qualcosa di molto particolare, sia nel gelato che negli arredi.

La gelateria è di produzione propria: il gelato nasce da una lavorazione artigianale di ingredienti naturali, e da sapori tipici e tradizionali; si tratta di un prodotto che vanta un’alta qualità – naturale, senza emulsionanti, grassi idrogenati, OGM, coloranti sintetici – e che è fatto in totale trasparenza da Pasquale Codella, marito di Carmen.

Il nome “Barroccino” è stato scelto perché il termine rimanda proprio a quello che tradizionalmente era il vecchio carretto dei gelati, che per strada raccoglieva adulti e bambini per mangiare il gelato. Il concept è quindi quello dell’autenticità, nonchè della natura, misto alla tradizione fiorentina. Concept che si ritrova interamente all’interno del luogo che già dall’esterno, grazie alle vetrine che lasciano vedere gli interni, offre una piacevole sensazione di accoglienza che si percepisce immediatamente entrati.

All’interno della gelateria è stato ricreato un piccolo giardino e sono state posizionate tre altalene davanti la vetrina (!) il tutto circondato da piccole installazioni di verde che mettono in evidenza quello che Carmen e Lucia vogliono comunicare.

I gusti realizzati e proposti dalle sorelle partenopee spaziano dai classici fiordilatte, nocciola, stracciatella… a gusti come Bagigiò e la Crema all’uovo con pistilli di zafferano e scorza d’arancia.

Gli ingredienti necessari alla produzione sono certificati e forniti da aziende agricole toscane (Toscana Biologica). Niente consumo di carburante neanche per la consegna che sarà effettuata in bicicletta. Ovviamente non è tutto a km zero: dalla Sicilia arrivano i pistacchi, il cioccolato, le arance, le mandorle d’Avola, dalla Calabria la liquirizia, dalla Costiera Amalfitana i succosi limoni.

Ci sono gusti che rivolgono l’attenzione alle intolleranze al lattosio, al glutine e a chi conduce un’alimentazione vegana.

Attenzione anche a palette e coppette in materiale biodegradabile, le cialde da una piccola realtà romagnola e i cappelli di paglia indossati vengono da Signa!

Oltre al gelato vi sono anche gli estratti di frutta e verdure realizzati secondo le preziose ricette della blogger LaMartinaverde appositamente per il Barroccino. Sono quattro gli estratti e sono 4 i colori che li rendono unici: quello rosso è composto da barbabietola, carota e arancia rossa; quello verde da mela verde, finocchio, menta, limone, zenzero; quello giallo da ananas, limone, mela, aloe vera e infine quello rosa realizzato con fragola, pompelmo, mela, carota, basilico.

Lucia e Carmen hanno quindi voluto unire alla loro passione un elemento importante che è il rispetto verso l’ambiente, creando così un piccolo gioiello della natura che possa valorizzare il quartiere.

All’apertura del Barroccino l’Assessore Alessia Bettini ha definito la nuova gelateria come “l’eccellenza dell’artigianato” e ha sottolineato l’importanza di una apertura in una zona periferica di Firenze quale Novoli.

Il Barroccino si trova in Via Torre degli Agli 71 – Zona Novoli

Questo articolo è stato scritto da Mariapia Calabrò.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz