13 ottobre 2014 • Nessun commento

Il cervello nei libri antichi, a Careggi

LibriVideo

In occasione della campagna di promozione della Regione Toscana “In biblioteca, perché c’è il futuro della tua storia” ed in contemporanea con la Settimana della cultura, la Biblioteca Biomedica dell’Università di Firenze apre i suoi spazi, all’interno del complesso ospedaliero di Careggi, per una piccola ma curiosa mostra di libri antichi dal titolo “Pietre miliari nella storia delle neuroscienze: la rappresentazione del cervello nei libri antichi”.

Vesalius C-6-2-4

Per promuovere la mostra è stato realizzato un video nientemeno che con Galileo Galilei!

Tra le opere in mostra, saranno visibili alcune cinquecentine (volumi stampati nel XVI secolo) di grandi autori quali Cicerone e Lucrezio e medici dell’antichità, tra cui Galeno, Avicenna, Berengario e Vesalio. Pezzo forte dell’esposizione sarà una rara prima edizione, datata 1632, del “Dialogo sopra i due massimi sistemi del mondo” di Galileo Galilei.
L’esposizione, ad ingresso libero, sarà accompagnata da pannelli che illustrano l’evoluzione dello studio delle neuroscienze dall’antichità all’epoca moderna.

Willis C-3-6-44 pag 13
Un’occasione per ammirare meravigliosi volumi e interessanti testimonianze della storia della scienza in uno dei luoghi simbolo della medicina a Firenze, l’ospedale di Careggi.
La Biblioteca Biomedica possiede infatti un fondo librario antico di grande pregio, che comprende quattordici incunaboli, duecentocinquanta cinquecentine, più di millecinquecento seicentine, circa seimila volumi del XVIII secolo e pregiati atlanti anatomici di grande formato, oltre ad una ricca collezione di periodici scientifici dell’Ottocento: in tutto circa 74.000 volumi. Oltre al fondo librario la Biblioteca custodisce anche un ricco archivio che conta migliaia di carte manoscritte, scritti privati di illustri medici e documenti di antiche istituzioni mediche, molte delle quali disponibili online.

Berengario R-205-21

La Biblioteca si trova all’interno di Careggi, il primo edificio sulla sinistra, subito dopo il nuovo grande ingresso.
Biblioteca Biomedica
Largo Brambilla 3, (padiglione 5a)
Orario della mostra: 13-17 ottobre, ore 10.00-18.00.
Ingresso gratuito. E’ gradita la prenotazione. Telefono: 0552751370

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz