29 aprile 2013 • Nessun commento

Cosa fare il 1 Maggio

EventiParchi e giardini

Visto che quasi tutti i negozi sono chiusi, cosa fare il 1 Maggio? sperando che sia una bella giornata, consiglio di passarla all’aria aperta. Voglio dare qualche idea su come trascorrere la giornata del 1 Maggio a Firenze e dintorni, fra parchi e giardini.

Il Parco di Pratolino – Villa Demidoff ha riaperto da poco (il 25 Aprile), perciò si può andare in questo splendido giardino, un tempo apparteneva alla villa Medicea poi comprata dal russo Demidoff, per ammirare la statua dell’Appennino e magari fare un bel pic-nic. Alle ore 16 ci saranno i Pupi di Stac che presentano lo spettacolo di burattini “Cappuccetto Rosso”, ingresso libero.
Fra l’altro in questi giorni è sempre aperto. Poi a Maggio invece lo sarà solo nei weekend. Se volete segnarvelo di già il 25 e 26 maggio c’è Ruralia, XVII edizione, dalle 10 alle 22 il sabato e dalle 10 alle 20 la domenica a cura dell’Associazione regionale allevatori toscani.

cosa fare 1 maggio

Se avete voglia di picnic non scordatevi quello che vi ho già detto parlando dell’Incontro: i giardini del convento vengono aperti in via eccezionale per consentire di sdraiarsi con coperta e panini e godersi il sole. Alle ore 11 apertura del convento con possibilità di pic nic nell’antico Orto dei Frati. Ore 16 degustazione “Frati fritti” e prodotti de La Verna. Concerto di musica andina con il gruppo Markahuasi. Se non volete portarvi da casa il necessario, i frati del convento realizzano un cestino apposito (per info: ). Per chi vuole alle 17.30 (o 18.30? non ricordo) c’è la messa. Prenotazione obbligatoria: 338-2110535

chiesa incontro

Altra idea: alla Marina di Candeli (Bagno a Ripoli) c’è la Festa dell’Arno. Una giornata con eventi per grandi e bambini, tornei di open volley, prova di canoa e kayak e molto altro.

ok_locandina_2013

Ultima aggiunta: ho appena scoperto che il 1 Maggio alcuni Musei Statali sono aperti gratuitamente. Approfittatene! in realtà a Firenze di musei aperti gratis ce ne sono pochi (Palazzo Davanzati, il Museo Archeologico, il Bargello e l’Opificio delle pietre dure) ma ci sono alcuni parchi e giardini aperti, come ad esempio le Ville Medicee di Petraia e Castello e il Giardino di Boboli.

palazzo pitti visto da boboli

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz