26 maggio 2017 • Nessun commento

A Firenze si parla di cibo (in modo diverso)

Eventi

Segnalo un convegno che si svolge a Firenze martedì 30 Maggio, in Palazzo Vecchio, dove si parlerà di cibo… in modo un po’ diverso.

A Firenze si affronteranno molti temi attuali che riguardano l’agricoltura, l’alimentazione e soprattutto la sostenibilità dal punto di vista territoriale, partendo dalla questione Food nell’Agenda 2030, ovvero uno dei 17 obiettivi che l’Europa si è prefissata di raggiungere entro l’anno 2030 (per chi non sapesse di cosa sto parlando, può guardare qui)

L’evento di Firenze rientra nel Festival della Sostenibilità che dal 22 Maggio al 7 giugno 2017 comprende oltre 200 eventi sul territorio nazionale.

Si comincia la mattina con l’”Approccio Territoriale alla Questione Food in Agenda 2030” a cura di Gian Paolo Cesaretti, Presidente della Fondazione Simone Cesaretti, fra gli organizzatori dell’evento.

Fra gli interventi mi incuriosce molto “Stili di Alimentazione e benessere degli italiani: cosa dicono i dati” a cura dell’Associazione Italiana per gli studi sulla Qualità della Vita.

Nel pomeriggio si parlerà di  “Quale cibo tra trenta anni” con il Professor Silvio Greco dell’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche di Pollenzo (Cuneo).

Si parlerà ovviamente anche di nuove professionalità per un’agricoltura sostenibile e di politiche per la valorizzazione e la sostenibilità dell’agricoltura periurbana.

Ho dovuto cercare cosa volesse dire la parola “periurbana”: ho trovato sia questo blog che la definisce  “un luogo intermedio tra città e campagna, soggetto ad urbanizzazione anarchica ma con un alto potenziale agricolo“, sia chi parla di orti urbani, che infine chi si riferisce ad aree che sono prossime alla città, ma che non sono ancora campagna aperta.

La giornata comincia alle ore 10.00 e termina intorno alle 17.30

Qui l’elenco degli interventi previsti:

Per info: food.Agenda2030@gmail.com

L’evento si svolge nella Sala d’Arme di Palazzo Vecchio.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz