14 maggio 2013 • Nessun commento

Gelato Festival: Villaggio Sammontana e Japan Village

EventiGelaterie

E dopo il vino, ecco il gelato! Il prossimo weekend a Firenze c’è anche il Gelato Festival, un viaggio itinerante che tocca altre 3 città italiane (Milano, Torino, Roma), promuovendo il gelato artigianale e industriale. Il Festival si svolge in Piazza Santa Maria Novella, in Piazza Repubblica e in Piazza Strozzi. In parte coinvolge alcune gelaterie fiorentine.
La formula è sempre la solita: con la Gelato Card (10 €) si ha diritto a 5 assaggi, più uno extra se si vota quello preferito.

Il Villaggio Sammontana

gelati sammontana
Credits foto: www.sammontana.it

Nella tappa fiorentina uno dei protagonisti è Sammontana che ha deciso di aprire un “villaggio” in piazza Repubblica. In questa occasione ci sarà un “gelato show cooking” con lo chef Gianfranco Vissani e la possibilità di assistere ai corsi di gelatiere, per scoprire come si fa il gelato. Inoltre verrà proiettato un cortometraggio realizzato dal giovane artista Virgilio Villoresi, sulla facciata di un palazzo di piazza della Repubblica (alle ore 22).
Il ricavato della vendita dei gelati Sammontana sarà devoluto alla Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

Mi è stato chiesto di seguire questa manifestazione insieme ad altri blogger e ho accettato: con curiosità ho deciso di partecipare al progetto “Se dico gelato” che può essere seguito su Twitter con l’hashtag #sedicogelato. Andrò a vedere di che si tratta e posterò su Facebook (www.facebook.com/IOAMOFIRENZEILBLOG) e Twitter (@ioamofi) quello che vedrò. Vediamo come sarà.

barattolino sammontanaPer l’occasione sono andata a rileggermi la storia della Sammontana. La storia inizia negli anni ’40 a Empoli, quando Romeo Bagnoli per provvedere alla sua numerosa famiglia, acquistò un bar latteria che prese il nome di Sammontana, come la fattoria da cui si procurava il latte. Qualche estate dopo il figlio maggiore di Romeo, Renzo, iniziò una piccola produzione artigianale di gelato per i clienti del Bar Latteria. In pochi anni il gelato Sammontana ricevette un numero sempre crescente di apprezzamenti e di richieste anche dai paesi limitrofi così che anche altri fratelli, si unirono er sviluppare l’attività. L’attività artigianale di Sammontana cominciò così a crescere e ad evolversi. Nel 1955 il gelato Sammontana si poteva gustare anche in altri Bar e Caffè della Toscana in barattoli di metallo da 6 litri di gelato, in 14 gusti diversi. Al gelato sfuso si aggiunsero i gelati confezionati da passeggio, come la Coppa Oro con Meringhe, ancora oggi fiore all’occhiello. Il 1960 vide la nascita del primo stabilimento industriale a Empoli.

logo sammontanaSono stati fra i primi a investire in comunicazione e in un logo dal cono “umanizzato”, nato negli anni ’70 e ridisegnato negli anni ’80 da Milton Glaser, graphic designer di fama internazionale (è suo il celeberrimo logo I Love New York). Negli anni ’70, con l’avvento dei frigoriferi con congelatore nelle case degli italiani, nacque il Barattolino, la riduzione in formato famiglia del barattolo di metallo da sei litri utilizzato per i bar. Il 1988 è l’anno di Stecco Ducale. E qualche anno più tardi arrivò nei bar il Cono Cinque Stelle Croccantino.

Japan Village

cinema giapponese a firenzeIn contemporanea al Gelato Festival c’è anche il festival di cinema giapponese (dal 22 al 25 maggio al cinema Odeon). Per l’occasione l’associazione culturale nipponica Tokaghe ha deciso di aprire un Japan Village in piazza Strozzi con prodotti locali d’artigianato e di design contemporaneo, molti dei quali giunti dalla cittadina di Aizuwakamatsu, nella prefettura di Fukushima. Non l’ho trovato scritto da nessuna parte, ma credo che l’intento sia quello di aiutare la zona colpita dal terremoto e dallo tsunami. Del resto su questo tema verranno proiettati alcuni documentari a ingresso libero dentro Palazzo Strozzi.
Nello stand, in degustazione il gelato al tè giapponese, della ditta Yuzan Sabou, in collaborazione con la gelateria Carapina. Per gli amanti della cucina giapponese segnalo che in città (credo a Collebereto e all’Odeon) ci saranno alcune specialità giapponesi preparate dallo chef Toyokazu Takahashi giunto appositamente in Italia per l’occasione.

 

Gelato Festival di Firenze, dal 17 al 26 maggio 2013

Dalle 12 alle 24

Gelato card: 10 € con 5 assaggi + 1 (se si partecipa al concorso).

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz