22 agosto 2012 • 15 commenti

Gli aperitivi a Firenze: dove andare?

AperitiviBere

A Firenze ci sono alcuni locali che fanno l’aperitivo sempre: può cambiare la gestione, il nome, il prezzo (ogni anno aumenta almeno di 1 €), ma tu vai lì e sai che troverai qualcosa da mangiare in orario happy hour. In genere si trovano uno o più primi, qualche stuzzichino, salse e crostini vari e magari verdure & cruditè. La qualità? altalenante. Dipende molto appunto dalla gestione del momento e dalla stagione.

I locali storici dove vai “sul sicuro”

Comunque sono dei punti fermi: se uno va lì, non sbaglia, qualcosa trova. Che locali sono? Sto parlando di Zoe, Negroni e Rifrullo a San Niccolò, del Dolce Vita in piazza del Carmine, del Cafè de Paris in piazza Dalmazia e del Baraka a Novoli. E poi c’è il Moyo in via de’ Benci.

I miei aperitivi preferiti

Detto questo, ci sono altri locali, meno noti, sicuramente non tanto modaioli, dove la qualità è garantita sia a livello di cibo che di bevute (per lo più vino e birra). Come quantità sono più contenuti, insomma si avvicinano più al concetto di aperitivo pre-cena che non all’apericena. I miei preferiti in questo sono:

Sweet Wine Bar: Il locale che preferisco per l’aperitivo è lo Sweet Wine Bar all’angolo fra via di Ripoli e via Gianpaolo Orsini. Anche loro ogni tanto cambiano nella formula e nella quantità, ma la costante è sempre la qualità. E se c’è qualcosa che viene dalle mani di Alessandro, abile cuoco, ve lo divorerete alla velocità della luce. Che si tratti della buonissima pappa al pomodoro, del mitico fritto o dei coccoli con prosciutto. Il locale è delizioso, lo staff è carino, i vini sono ottimi. Che altro si puo’ volere?

Il Santino: Se non vado allo Sweet e sono in centro, faccio un salto al Santino dietro Santo Spirito. Non è un locale da aperitivo, ma una “gastronomia di lusso” per pochi intimi: c’è un menù con diversi assaggini (si parte dai 6-7 €) da accompagnare con ottimi vini al bicchiere (o birre artigianali). Il bancone nasconde formaggi e insaccati ricercati. Dal momento che è minuscolo (3 tavoli) e al chiuso, lo consiglio per aperitivi a due, meglio se in inverno. E ovviamente per gli appassionati di certe cose.

Credits foto: ringrazio per queste 3 foto Martina de Siervo che le ha scattate appositamente per il mio libro!

Gli aperitivi “veri”

Oggi siamo abituati agli aperi-cena, ovvero locali dove al costo di 7-8-9-10 € puoi bere un cocktail e cenare, svaligiando il buffet in totale libertà e si va avanti fin oltre le 22, facendo serata lì. Ma in origine l’aperitivo era un qualcosa di contenuto, uno stuzzichino da spiluccare, per poi andare a cena. Ci sono ancora dei posti dove si concepisce l’aperitivo in questo modo, a volte per via dell’orario limitato (ad esempio i bar che chiudono massimo alle 20/20.30). Eccone alcuni.

Bar Serafini: Bar sempre affollato di giorno, dalla colazione al pranzo, con vetrinette ricolme di cose invitanti, a fine giornata delizia i suoi clienti con un grande allestimento di panini, crostini, verdure cotte, pizzette e primi freddi. Ottimo spuntino o fermino prima del cinema (a due passi dall’Astra) con la certezza che alle 20 avrete finito. Gentilezza e prezzi più contenuti (rispetto ai locali notturni).

Altri bar sono il Chiaroscuro, in via del Corso, e Giorgio in zona Soffiano: più o meno stessa formula, solo più cari. Di giorno bar, a chiusura aperitivo. Un’altra opzione, in zona Firenze Sud: da Piansa.

Dogali: una via di mezzo fra una panineria e un locale. Gestione informale, gente di quartiere e ottimi coccoli caldi.

Gastronomia Galanti: Una gastronomia storica di Firenze (in piazza Libertà) che decide di restare aperta una sera a settimana (il mercoledi), per proporre le bontà che attirano gourmet da tutta la città, in abbinamento a un vino selezionato dal titolare sommelier.


Aperitivi estivi, in terrazza

aperitivo hotel terrazza brunelleschi

Gli aperitivi d’estate sono nelle location più belle, soprattutto da quando c’è l’iniziativa dell’ex APT sulle terrazze di Firenze: molti hotel hanno deciso di aprire le terrazze anche ai non ospiti dell’albergo, permettendo a tutti di gioire del panorama. L’Hotel Laurus in via Cerretani, l’hotel Baglioni con la sua incredibile vista Duomo e – il mio preferito – Grand Hotel Minerva, con l’aperitivo a bordo piscina. Novità dell’estate 2014 la terrazza del Plaza Hotel Lucchesi.

Da segnalare anche l’Aperitivo ad Arte che prima agli Uffizi e poi al Bargello, coniuga un aperitivo (migliorabile) alla visita di parte del Museo.

Non male anche l’aperitivo alla Rari Nantes sul lungarno.

Gli altri posti dove prendere un aperitivo a Firenze

Li nomino per dovere di cronaca e almeno una volta ci sono stata. Se non li consiglio è per via o della scarsa qualità del cibo o per la scortesia del personale oppure perché non rientrano nel genere di locale che io frequento. Hanno dei lati positivi, ma c’è sempre un ma… (almeno per me).

  • Otel Ristotheatre. Prima mangi e poi balli, in estate si trasferisce al Piazzale e diventa Flo’. Sempre affollato.
  • Volume. Bellissimo l’arredamento, stile vintage, con libri e oggetti strani. Sembra di essere in una casa privata.
  • I chioschini a giro per Firenze: in estate ci sono i vari Easy Living, Las Palmas, Parterre Girasol, OFF bar... cibo così così ma prezzi contenuti e tanta gente!

Se vuoi essere aggiornato sulle novità, vista la sezione aperitivi con le ultime recensioni.

 

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

15 Comments on "Gli aperitivi a Firenze: dove andare?"

Sort by:   newest | oldest | most voted
simonawp
Guest

Lo Sweet per me non ha confront con nessuno: è oltre l’aperitivo!

Fjk
Guest

Parlate di apericena e non viene menzionato il Bella Blu in via lungo l affrico ??? Mah… A livello di apericena per quantità e qualità non ha confronti a Firenze …

Fabio Ragazzini
Guest

A volte mi meraviglio di come si possano glissare a piè pari delle realtà consolidate e di qualità.
Ma dove è’ Kitsch?
Sia uno che due , a detta di quasi tutti, sono I migliori aperitivi nel rapporto qualità prezzo( se non in assoluto in entrambi).
Boh!
Chissà magari e questione di aver pagato qualche pubblicità o simili…. ( cosa che noi non facciamo).
Fabio Ragazzini
Kitsch

Carla
Guest

Il migliore in assoluto secondo me…ci andavo anni fa quando vivevo a Firenze, e ogni volta che torno anche solo per un weekend è una tappa fissa…bravissimi!

Valentina
Guest

Sig. Ragazzini, il solito commento inutile e invidioso. L’articolo ha ad oggetto i consigli di Nelli sui locali da aperitivo, riguardo ai locali non presenti (che saranno sicuramente molti) non significa che siano automaticamente da escludere, solo che non sono fra quelli caldeggiati.
Ciò detto, io al kitsch ci andavo secoli fa, ora lo lascio volentieri alle comitive di americani e alle frotte di ragazzini, quantità non fa sempre rima con qualità…..

Gabriele
Guest

Buongiorno a tutti, sono qui a scrivere perche leggendo un pò gli articoli non sono riuscito a trovare un posto adatto al ns. caso. Siamo un gruppo di 20 ragazzi che per l’addio al celibato di un ns. amico vorrebbero fare un aperitivo in centro a Firenze. Non riesco a trovare un posto adatto, magari che possa riservarci uno spazio nel locale…ho letto anche di questi hotel che aprono le terrazze in estate ( il giorno sarebbe il 14 giugno)ma non so se sono adatti…qualcuno può aiutarmi? Grazie mille

Giulia
Guest

prova a la petite…hanno anche un dehors, è in centro vicinissimo a Piazza della Repubblica, ho visto che fanno apericena per gruppi
http://www.lapetitefirenze.it/home.html

Gabriele
Guest

Grazie mille per le info…ma questi posti sono abbastanza grandi da contenere una 20 di persone???

Giulia
Guest

penso di si..contattali anche andandoci di persona

Gabriele
Guest

Grazie

Michela
Guest

Suggerisco lo Chalet Fontana ( http://www.chalet-fontana.it/ ), ho provato il loro Gin Tonic con rosmarino e bacche di ginepro è fantastico!

wpDiscuz