17 novembre 2015 • Nessun commento

Gnammo

Mangiare fuori

Da un po’ di tempo si sente parlare di Social Eating, e in tanti mi hanno chiesto di che si tratta esattamente. Ho deciso di cominciare a parlarne qui sul blog, accennando a Gnammo, un sito dove si incontrano due elementi che vanno per la maggiore in questo momento: il cibo e la convivialità.
Come funziona? Chi ha la passione dei fornelli, ama cucinare, e magari è in cerca di compagnia, può decidere di aprire casa sua, o un altro luogo privato, invitando gli gnammers (si chiamano così) a cena o a pranzo, in cambio di un piccolo contributo spese. Non è necessario essere chef, basta avere voglia di sperimentare ricette e amare l’idea di avere ospiti un po’ a sorpresa alla propria tavola.

Dall’altra parte ci sono tante persone – molte mi scrivono – che si sentono sole, magari si sono trasferite in una nuova città, non conoscono nessuno, che avrebbero piacere ad uscire, conoscere gente nuova e magari farlo davanti a un piatto fumante o un buon bicchiere di vino. Ecco che un servizio come questo è sicuramente interessante.

CENA VEGANA

Leggo quindi di Paola che a Milano propone una pausa pranzo salentina a 8 €, Chiara una cena di esperimenti vegani a Montechiari con un contributo di 10 €, Federico invece una cena etnica a base di specialità thai in un loft a pochi passi da Corso Sempione…

federico chef di gnammo

Iscriversi al sito è gratuito. Per la parte “fiscale” ci pensa Gnammo (so che ci sono state polemiche in passato su tutti i servizi non regolamentati, stile Airbnb, Uber, BlaBla Car, ecc.) quindi se uno vuole, qui fa le cose in regola. Se invece chi cucina ha un B&B o un ristorante, deve leggersi le pagine dedicate.



Oltre alle cene “normali” ci sono anche le Special dinner ovvero cene in location fuori dall’ordinario, molto suggestive, magari per un’occasione speciale. Per esempio una dimora di charme, oppure una cena in barca a vela, o ancora una terrazza di Roma per sentirsi come nel film La Grande Bellezza.

Vi potrà capitare di cenare da Ruggero, in una torre del 1200 a pochi passi da Piazza Navona, a partire da 30 €.

a cena su gnammo

Ovviamente c’è anche Firenze con inviti in palazzi storici…

cena in oltrarno

Appena lo proverò vi dirò come mi sono trovata, nel frattempo se qualcuno di voi ha fatto questa esperienza, sia come cuoco che come ospite, può lasciare un commento.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz