1 aprile 2015 • 4 commenti

Green Brunch a Villa Dianella

Mangiare fuoriVille in Toscana

Domenica scorsa sono stata a provare il brunch a Villa Dianella: una dimora storica, un tempo villa Medicea usata come riserva di caccia, e oggi trasformata in struttura ricettiva, nonchè location per matrimoni. Vista la splendida giornata di sole, è stato un vero piacere rilassarsi un po’ nel verde della campagna, intorno a Empoli. Il prossimo appuntamento è previsto per Maggio, dopodiché dovranno stoppare i brunch perchè hanno diversi matrimoni in arrivo.

fattoria dianella

Per coloro che vogliono avere un’idea di come funzioni, ecco un po’ di foto e impressioni. Innanzitutto comincio dicendo che questo è un vero brunch e non un pranzo domenicale: se volete qui trovate yogurt, pancakes con sciroppo d’acero, dolci, frutta, caffé ecc.

brunch yogurt

Una cosa che ho apprezzato molto è l’angolo centrifughe e succhi: dove un ragazzo è a disposizione per preparare qualsiasi succo o centrifuga uno desideri, a base di frutta e verdura fresca. Tutta salute!

Schermata 04-2457114 alle 12.48.57

Oltre alla parte dolce / da colazione, c’è anche la parte salata che include un paio di primi, molti formaggi (stagionati e non).

formaggi misti

E ancora: fritti caldi espressi, una zuppa, alcuni sformatini salati, affettati e altro. Non ho visto secondi di carne caldi. In compenso verdura cruda sia in pinzimonio che a insalata. Su un altro bancone c’erano diversi tipi di pane, schiacciatine e grissini.

brunch domenicale

Il tutto è allestito nella zona degustazione vino e cantine, dove un piacevole sottofondo musicale di Bublé rendeva l’atmosfera molto rilassante. I tavoli – che vengono assegnati al momento della prenotazione – sono in parte in quest’area, sottoforma di divanetti, pancali e sgabelli, circondati da oggetti e attrezzi che da sempre servono per la produzione del vino. Come questo tino gigante che fu montato direttamente qui e oggi è impossibile trasferire altrove, se non si smonta.

tino gigante

In parte si può mangiare invece al piano superiore, in una sala luminosa, con tavoli più tradizionali, alcuni predisposti anche per bambini piccoli. Il brunch è tutto in modalità buffet self service: si sceglie quello che si vuole e si porta al proprio tavolo. Ogni tanto passano i camerieri a sparecchiare.

Schermata 04-2457114 alle 12.50.47

Tornando al brunch, c’è anche un tavolo per i vini prodotti dall’azienda: Il Matto delle giuncaie, Le veglie di Neri, il Dianella Chianti DOCG e Chianti Riserva DOCG, il rosé All’aria Aperta e il vermentino Sereno e Nuvole. Se vi state domandando l’origine di alcuni di questi nomi, sono i titoli delle opere del poeta Renato Fucini che qui visse e compose, e le cui vestigia sono sepolte in una Cappella dietro la villa.

Schermata 04-2457114 alle 12.50.04

Vicino alla cantina c’è anche lo spaccio aziendale, dove si possono comprare i vini e l’ottimo olio extra vergine d’oliva. Si parte dai 6 € per un Chianti DOCG per arrivare a 18 € per il Matto delle Giuncaie. Hanno anche una piccola produzione di cosmetici ricavati dal mosto d’uva.

Dopo aver mangiato e bevuto a volontà, ci siamo trasferiti nel bel giardino esterno, dove il meteo ci ha concesso una meravigliosa giornata di primavera, molto apprezzata anche dai bambini. Proprio a questi ultimi era dedicato un laboratorio sulle api a cura di un’azienda locale.

giardino villa dianellaIn generale si stava proprio bene all’aria aperta. C’era chi si rilassava sui divanetti in vimini, chi giocava, chi leggeva il giornale, chi correva sul prato e chi si godeva il sole…

giardino

Il brunch costa 30 € per gli adulti e 10 € per i bambini.

Per info: http://www.villadianella.it

brucnh villa dianella

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

4 Commenti on "Green Brunch a Villa Dianella"

Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
pat
Ospite

toh è scomparso un mio commento online solo per pochi minuti.

pat
Ospite

eh no non c’è. magari ho sbagliato io a cliccare su post comment da ipad. vabbè fa niente. rigurdava il brunch in genere.

wpDiscuz