16 marzo 2013 • Nessun commento

La pasta di Gragnano e il riso Acquerello insieme alla mozzarella di Obikà

EventiMangiare fuoriRistoranti

Oltre al Taste, questa edizione di Fuori di Taste è stata ricca di eventi interessanti. A causa del convegno di web marketing di Rimini, non ho potuto andare a quasi nessuna iniziativa. Sono stata però all’evento organizzato da Pastificio Gentile e Riso Acquerello presso Obikà, Mozzarella Bar (che si è esteso anche nei locali un tempo occupati da Osteria Tornabuoni). Oltre ai produttori erano presenti due food blogger che non conoscevo, che hanno il blog Singer Food.

obika mozzarella bar

La serata è cominciata con uno show cooking che prevedeva la preparazione di uno spaghettone con cozze e mousse di fagioli da parte di Pietro.

singer food prepara spaghetti

Poi è stato il turno di una zuppa con riso, verdure e patate cucinata da Maria Zampino, colonna portate del Pastificio Gentile. Molto buono! E che bello veder cucinare una donna che potrebbe essere la nostra mamma o nonna e non uno chef star..

pela patate

Infine, Pietro ha preparato un supplì di riso con mortadella, su mousse di peperoni rossi, sempre usando il riso Acquerello, mentre il signor Rondolino, titolare dell’azienda, spiegava le caratteristiche di questo riso (coltivato, raffinato, invecchiato 1 anno, ecc.) e l’origine del Carnaroli. L’ho trovato estremamente preparato e capace di coniugare tradizione e innovazione (anche se non ho capito bene il macchinario usato da loro e dai cinesi in modo opposto!). Mi piace molto anche il packaging che usano: dovrebbero fare le lattine da collezione, come fa la Illy!

pasta gentile e riso acquerello

Dopo aver visto (e assaggiato) le varie prelibatezze cucinate, c’è stata la cena vera e propria nella sala a fianco. Il tutto accompagnato dalle bollicine Ferrari.
Ad eccezione dell’antipasto che integrava alla deliziosa scarola con olive e alla mortadella di Prato, l’ottima mozzarella di Obikà, il resto del menù – decisamente ampio per il mio stomaco – prevedeva diversi piatti con i prodotti delle due aziende.

antipasto con mozzarella

Fra i primi, diversi i piatti che usavano riso e pasta, come i paccheri di ragù alla napoletana, ovvero con pezzi interi di carne e salsicce, uno dei prodotti più famosi (insieme allo spaghettone) del Pastificio Gentile. Se volete andare a Gragnano, oltre all’azienda, hanno anche una “maccheroneria” in pieno centro, dove poter comprare i prodotti e perché no, anche assaggiarli.

paccheri ragu napoletana

Ci hanno proposto la pasta persino nel dolce.. (mi ricordava l’esperimento dello chef stellato Peter Brunel durante il blog tour in Trentino).

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz