25 giugno 2014 • Nessun commento

L’ex sanatorio Banti a Pratolino

Eventi

Oggi pubblico un post un po’ diverso… Avevo visto su Facebook alcune foto di un luogo di cui ignoravo l’esistenza, ma che mi ha colpito. Le aveva postate una lettrice del blog che conosco da un po’, una dolce signora che ogni tanto mi manda informazioni su eventi o luoghi meno noti, ma degni di attenzione. Le ho chiesto se le andava di mandarmele e scrivermi due righe per raccontarmi questa struttura, dove, se ho capito bene, lei ha pure lavorato in passato. Mi sembra un posto incredibile. Sarebbe bello poterlo recuperare. Le foto sono di Chiara Miniati. Ecco le parole di Grazia:

sanatorio pratolino

Esempio di architettura razionalista, costruito in zona “salubre e ossigenata” con “l’aria bona”, su terreni donati dalla famiglia Demidoff, per gli ammalati di tubercolosi, fu inaugurato nel 1939 ed era (ma è) davvero un edificio meraviglioso: reparti, verande elioterapiche, servizi, refettori, mense, teatro e cinema, persino una cabina di proiezione.

corridoio ex sanatorio banti
Pur essendo ormai chiuso da molti anni l’ex sanatorio Banti di Pratolino conserva il suo fascino. Anzi, paradossalmente lo stato di abbandono lo rende ancora più affascinante!

sanatorio banti a pratolino
Un parco enorme circondava e circonda l’ospedale con terrazzamenti, panchine, boschetti scenografici che sconfinano nella campagna vicina.

panorama di firenze vista dal sanatorio banti

Dopo aver letto le parole di Grazia ho cercato un po’ in Rete. Pare che dopo la chiusura la struttura fu occupata da una comunità di albanesi, che riuscì a utilizzare acqua e corrente, collegandosi abusivamente al sistema elettrico e all’acquedotto (notizia non verificata). Mentre su Wikipedia c’è una bella pagina dettagliata sull’ex Sanatorio, con un linguaggio molto tecnico (forse un architetto?) dove si dice anche dei tentativi di recupero, per trasformarlo in un albergo o un centro di formazione. Esattamente due anni fa (18 giugno 2012) c’è stata una conferenza stampa del Comune di Vaglia, insieme alla Regione e l’Azienda Sanitaria 10, per firmare un protocollo d’intesa per il recupero. C’è stato anche un servizio su Rai 1, al seguito di una petizione di 8000 firme. Altrove ho letto che il complesso è stato venduto a un privato per 6 milioni di di € per trasformarlo in un centro di appartamenti per anziani, con infermieri, ecc. Per ora pare tutto fermo.

ex ospedale a pratolino

Buffa coincidenza i lavori cominciarono il 24 giugno del 1934, esattamente 80 anni fa, e fu incaricata inizialmente la ditta Callisto Pontello.

ex sanatorio banti

Dove si trova l’ex Sanatorio Banti: si prende la Bolognese e prima di Pratolino la deviazione in salita, sulla sinistra, per Monte Morello. Oggi si può vedere soltanto da fuori: è tutto chiuso. Vi lascio con questo bel video trovato su Vimeo:

Ex-Sanatorio Banti from Martin Schröer on Vimeo.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz