5 dicembre 2018 • Nessun commento

L’isola del Gelato

In Evidenza

Un panettone col gelato? perché no? E’ da questa estate che voglio parlare di questa gelateria, o dovrei dire questo insieme di gelaterie, dal momento che vantano 4 punti vendita (due a Scandicci, uno alle Due Strade e uno a Prato) e mi ritrovo alla fine, a parlarne a dicembre! Non sono impazzita, ma l’occasione ghiotta mi è data dal fatto che producono panettoni ripieni di gelato.

L’Isola del Gelato

Ma andiamo con ordine: tutto comincia nel 2002. Daniele, dopo un periodo all’estero, decide di tornare in Italia e aprire la sua prima gelateria artigianale. Ci è arrivato un po’ per caso, come a volte succede nella vita. Partì per la Grecia pensando di fare un mestiere e tornò con la voglia di fare il gelataio!

isola del gelatoMa lui si mise d’impegno: studiò, sperimentò, ri-studiò, selezionò materie prime… perché fin da subito capisce che se vuole fare questo lavoro, va fatto per bene, proponendo un prodotto di qualità. La sua scelta etica e professionale lo porta a non usare grassi idrogenati, nè addensanti chimici, emulsionanti, coloranti o altri preparati industriali.

Un gelato artigianale

Sceglie di non usare farine, basi preparate o semilavorati di alcun genere. E il risultato è un prodotto non soltanto buono, ma anche digeribile, adatto a tutti e realmente un gelato artigianale.

coppetta gelato scandicciGli ingredienti che usa? latte, uova, zucchero, frutta.

I sorbetti di frutta fresca sono adatti anche agli intolleranti al lattosio: sono infatti privi di latte, essendo preparati con acqua, zucchero e 70% di frutta fresca. In estate vanno per la maggiore anche le granite, preparate con il 60% di frutta fresca, rispettando il metodo della Cremolata Siciliana (che noi chiamiamo granita).

isola del gelatoAnche la scelta della carapina, oggi riscoperta da molti, va in una direzione di maggior attenzione del prodotto: protegge dagli shock termici e dalla luce solare che può provocare ossidazione.

Ma il successo della sua attività deriva anche dalla sua grande passione, che lo porta ad accogliere i clienti con entusiasmo, gentilezza, e un sorriso per tutti.

E questo a Firenze è tutt’altro che scontato.

coppa gelato alla fragolaDi fianco alla gelateria c’è il laboratorio dove si diverte a produrre gusti nuovi che omaggiano la figlia, Rebecca (gianduia + wafer + graniglia nocciola + Nutella) i dolci toscani, per esempio il Castagnaccio, o proposte golose, Ricotta con fichi caramellati. Ovviamente non mancano i classici: Fragola, Limone, Pistacchio, Nocciola…

cono gelato

Panettoni ripieni di gelato

E visto che Daniele ama pensare al gelato in tutti i suoi utilizzi, non poteva mancare la produzione natalizia di panettoni ripieni di gelato.

Realizza sia panettoni che pandori ripieni, anche nel formato mini.

Dove trovare L’Isola del Gelato?

Lo trovate quindi a Scandicci in via Roma 198 (quasi al Vingone), in via Pascoli 40 (nella zona pedonale), oppure a Firenze, alle Due Strade in via Senese 144 (a ridosso del semaforo) e a Prato, in via Clementi 32.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz