9 novembre 2015 • Nessun commento

Mostra omaggio a Calvino

Mostre

Mercoledì 11 novembre inaugura in piazza Tasso la mostra “Le visibili città invisibili”, che vuole rendere omaggio a Italo Calvino, e in particolare alla sua opera che si chiama appunto Le città invisibili.

La mostra, elaborata in due anni di riflessione e confronto tra artisti fiorentini, ha ricevuto il patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ed é stata presentata alle Murate nel 2012 in occasione del 40simo anniversario della pubblicazione del libro (Einaudi, 1972). È stata poi richiesta in Svizzera, e poi rientrata nei progetti di Siena capitale della cultura 2015, rimanendo esposta lì per una settimana.

bauci_GG

In armonia con la complessità dell’opera ispiratrice, la mostra si articola in più direzioni, comprendendo 30 illustrazioni originali, 25 brani musicali inediti e una dozzina di installazioni che, visivamente o musicalmente, rappresentano ciascuna delle 52 città.

Eufemia_GG

Come Marco Polo descrive ogni città a Kublai Khan utilizzando espedienti narrativi differenti e illustrando le peculiari suggestioni che essa evoca, così gli artisti hanno raffigurato e interpretato in maniera del tutto personale e originale le stesse città, cercando di rendere “tangibile” (figurativamente o musicalmente) quella ”invisibilità” predicata dal titolo.

Le illustrazioni, realizzate da Sara Vettori e Gabriele Genini, sono eseguite con tecniche incisorie calcografiche e xilografiche. I venticinque brani musicali sono stati composti ed eseguiti dai musicisti fiorentini Michele Mingrone, Federico Mengoni, Andrea Celli, Leonardo Venturini, Umberto Foddis. Completano il percorso una serie di video istallazione di Andrea Sfalanga e una dozzina di installazioni (oggetti, materiali, utensili) che hanno il ruolo di cornice narrativa svolta nel romanzo dal dialogo-confronto tra i due personaggi.

Armilla_SV

L’inaugurazione della mostra sarà mercoledì 11 alle 19, e resterà alla Sala Ex-Leopoldine fino a lunedì 16 novembre (visibile dalle 11 alle 22, ingresso libero).

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz