25 ottobre 2013 • 8 commenti

Moye, ristorante pugliese

Ristoranti

Sono stata a provare questo ristorante, che ha aperto qualche mese fa. Ci sono passata davanti diverse volte e mi incuriosiva. Così un giorno che dovevo vedermi con Kristina di Yelp, le ho detto proviamo! Ho scoperto che si tratta di un ristorante di cucina pugliese (che io adoro). Purtroppo la giornata di pioggia ci ha impedito di godere dei bei tavolini esterni che affacciano sulla ripavimentata via Tornabuoni.

20131025-101801.jpg
Abbiamo cominciato con un tris di friselle, con pomodoro fresco e stracciatella, piatto che è arrivato in pochissimi minuti (meno male perché ero affamata!).
20131025-101818.jpg
Dopodiché avevamo ordinato un piatto di cavatelli con pesce azzurro e finocchietto selvatico e delle bombette, da dividere. Ma qui la cucina si deve essere persa, perché abbiamo aspettato una vita per essere servite. Non so dire quanto, ma posso dire che in totale siamo entrate nel ristorante poco prima delle 13 e uscite dopo le 14.30! Per una pausa pranzo in giorno lavorativo è troppo..
20131025-101822.jpg

La cosa buffa è che la pasta è arrivata a temperatura da ustione, mentre le bombette erano un po’ fredde. Peccato. Come sapore direi nella media, non posso dire che fossero cose cattive, ma non mi hanno entusiasmato. Niente a che vedere con le bombette a Winetown.
20131025-101827.jpg
Una cosa che mi è piaciuta molto è l’arredamento. L’interno è davvero carino, tutto sui toni chiari, del bianco. Scritte sui muri, tovagliette con detti pugliesi e altre piccole attenzioni lo rendono un locale carino. Ovunque sono segnati i vari Social in cui sono presenti, anche se nessuno mi ha risposto o ri-twittato…
20131025-101833.jpg

Buono anche il dolce a base di arancia, mandorle e crema.
20131025-101837.jpg
Vi lascio con il menù, così potete farvi un’idea dei prezzi. Come frequentazione mi pare fosse più turistica, anche perchè visto che sei in via del Parione, a pochi passi da Ponte Vecchio…
20131025-101841.jpg

A livello di servizio, anch’esso medio: non eccezionalmente cortese, ma per fortuna migliore di tanti altri ristoranti in centro. Unica nota: il proprietario (o gestore) che all’ingresso discute con un fornitore, bloccando il traffico, non era il massimo!

Mi rimane anche il dubbio sul nome del ristorante, chissà cosa vuole dire. Mi sono scordata di chiederlo.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

8 Commenti on "Moye, ristorante pugliese"

Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
serena
Ospite

le bombette di winetown…che meraviglia!!!!! sluuuurp

aledaprato
Ospite

Ci sono stato questa estate ed ho avuto più o meno le tue impressioni: posto carino all’interno, ottimo il pane pugliese ed il vino il Fichimori, un rosso da bere rigorosamente freddo, di medio livello i primi ed una burrata assolutamente inutile e senza sapore, un pò come le mozzarelle di bufala che si trovano dalle nostre parti e che, nonostante ti assicurino che provengano dalla Campania e che sono fresche, lasciano sempre il palato insoddisfatto, sono da consumarsi rigorosamente nei luoghi d’origine.
Nel complesso un locale veramente turistico.

Sabino
Ospite

bisognerà ti faccia assaggiar le mie (mozzarelle)
😀

Letizia
Ospite

Salve! Seguo da un po’ il suo blog con entusiasmo!
Ho letto che ha recensito il ristorante Moye’ (che peraltro non conoscevo!). Rispondo ad una curiosità visto che sono pugliese: letteralmente significa “adesso è” ma è un concetto molto vago! Dipende dal contesto: di solito sottintende altro tipo: “adesso è il momento” ma può essere anche solo un’esclamazione.
Saluto e ringrazio per le dritte interessanti!

wpDiscuz