4 agosto 2017 • Nessun commento

Penelope Contemporary Food

Ristoranti

Mi ha scritto diversi mesi fa una lettrice storica del blog, per segnalarmi un ristorante che non conoscevo, aperto da circa 1 anno: Penelope Contemporary Food.

Dopo tanti mesi (le chiedo scusa) trovo finalmente il tempo di pubblicare la sua recensione. Non ci sono ancora stata, fra bambino e impegni di lavoro, ho passato i mesi della primavera/inizio estate in un vero turbinio, dove il tempo non basta mai. Ma ora, sperando sia ancora aperto, pubblico la sua recensione. Grazie Federica e… mi hai proprio incuriosita!

Penelope Contemporary Food

L’ambiente richiama gli anni ’50, in realtà è il sogno realizzato di due giovani, Marta ed Antonio, attenti alla cura di ogni particolare, nella cucina come nello stile del luogo. Ad accoglierti c’è proprio Marta, che subito ti fa sentire benvenuta in questo locale accogliente, arredato con gusto, un po’ minimal.

Una volta accomodati al tavolo arriva un entrée preparato dallo chef Antonio, dal nome ”non è la solita bruschetta”: è un crostino di pane, condito con un filo di olio, basilico e “palline” di cocomero.

Apriamo il menù e ciò che colpisce sono i nomi dei piatti: non i soliti nomi scontati, ma presentazioni che descrivono le portate con simpatia ed originalità. Per fare alcuni esempi: “a tutti piace tornar bambini”, ”scomponimi, assaggiami, io sono il pesto”, “la groppa è tagliata”..etc.

Iniziamo con l’antipasto “a tutti piace tornar bambini” e insieme ordiniamo “i soffiotti, il crudo ed i formaggi da spalmare”, ovvero una rivisitazione del classico antipasto toscano. Fantasiosi e buonissimi.

Proseguiamo con il primo “vongola affumicata con il guanciale” con una combinazione di sapori innovativa ed eccezionale, tanto era buona non ho pensato a farle la foto. Decidiamo di proseguire lasciandoci tentare da un secondo piatto, la “seppia che si crede un maiale” ovvero una seppia in crosta croccante di pancetta.

Veniamo solleticati da un piatto speciale non incluso nel menù che ci viene proposto a sorpresa da Marta: “fritto dell’aia”, semplicemente eccezionale!

Porzioni accurate ed abbondanti. Piatti deliziosi, presentati con gusto e competenza.

Abbiamo concluso la cena con un dolcetto “buongiorno di sera”.

La cucina è ottima ed il personale è impeccabile, preparato e al tempo stesso familiare. Ci siamo sentiti coccolati, come a casa. Prodotti italiani, di qualità freschi e genuini! Prezzi onesti.

Penelope Contemporary Food

Via dei Vespucci, 21 Firenze (zona Peretola)
Tel 055 – 936 1693
mail: penelopecontemporary@gmail.com

Sono su Instagram e Facebook: https://www.facebook.com/pg/penelopecontemporaryfood

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz