6 gennaio 2019 • Nessun commento

Pitti Uomo 95

Eventi

Da martedì 8 gennaio 2019, fino a venerdì 11, a Firenze torna Pitti Uomo, edizione 95, per scoprire le collezioni uomo per l’autunno inverno 2019/2020.

Riporto quanto appare sul comunicato ufficiale: “Un mondo che di edizione in edizione si evolve, per rappresentare i movimenti più attuali della moda attraverso progetti dallo stile unico. In questa edizione, un focus sulle sezioni che declinano la ricerca nel menswear oggi e sulle aree più forward-thinking: progetti che coniugano passione outdoor e attitudine fashion, raccontano le nuove anime del guardaroba athletic-minded e svelano la creatività di giovani artigiani globali. Accanto alla nuova generazione di talenti dal Nord Europa e dal Far East, lo streetstyle di alta gamma e le punte del design più cutting-edge. Tutto questo senza dimenticare il cuore della tradizione di Pitti Uomo, l’eccellenza delle aziende del nuovo classico, insieme ai brand che incarnano la modernità dello sportswear”.

Il tema di questa edizione: THE PITTI BOX
Pitti Uomo è una grande “surprise box”, ovvero un contenitore di idee e di novità da aprire e cambiare di stagione in stagione. Alla Fortezza da Basso, in un set design curato dal lifestyler Sergio Colantuoni, il nuovo tema THE PITTI BOX propone un viaggio multisensoriale “in-and-out of the box”. A dare il benvenuto la Infinity Box, speciale video-art gallery ad alto potenziale energetico curata da Visual Fodder; poi la Park Box dedicata alla condivisione di cibo e relax, con Soup Bar, Pasta Bar; la Recharge Box per ricaricare le batterie, la Silence Box per concedersi 5 minuti di imperdibile “switch-off”.

E ancora Out of the Box, dieci maxi-foto-finestre sulla natura provenienti dall’archivio Reda, per guardare oltre e ascoltare un messaggio di responsabilità.

Alcuni degli eventi speciali di Pitti Uomo 95

Sfilata di Y/PROJECT, MENSWEAR GUEST DESIGNER PITTI UOMO 95

In occasione di Pitti Uomo, il designer belga Glenn Martens, direttore creativo di Y/PROJECT, presenta la nuova collezione uomo FW2019/2020 attraverso uno speciale fashion show, mercoledì 9 gennaio alle ore 18.00, nella splendida location del Chiostro Grande del Complesso di Santa Maria Novella. Vincitore lo scorso anno del prestigioso Andam Fashion Award, Y/PROJECT è considerato una delle voci più originali della scena fashion contemporanea.

Il nuovo allestimento del GUCCI GARDEN – L’8 gennaio, in occasione di Pitti Uomo 95, Gucci presenta il nuovo allestimento espositivo delle Period Room del Gucci Garden, all’interno dello storico Palazzo della Mercanzia in Piazza della Signoria, che subentra all’omaggio a Bjork inaugurato a giugno.

“Art-Meets-Fashion”- Haculla, brand ispirato dal lavoro dell’artista di strada Harif Guzman e ideato dal direttore creativo Jon Koon, sarà protagonista di un progetto-evento capace di coniugare arte e moda negli spazi della Dogana.

Un’installazione artistica dedicata alla continua evoluzione della street art newyorchese e alla sperimentazione di materiali innovativi.

Debutto di ALDO MARIA CAMILLO – Dopo un percorso professionale ricco di prestigiose collaborazioni, da Ermenegildo Zegna a Valentino, da Cerruti a Berluti, il designer italiano presenta con una sfilata – giovedì 10 gennaio alle 17.00 allo Spazio Alcatraz della Stazione Leopolda – la sua prima collezione, concepita come un ideale guardaroba dell’uomo moderno.

EVENT di SLAMJAM insieme a CARHARTT WIP, NIKE E STUSSY – Arte, moda, musica e sport saranno protagonisti dell’evento con cui Slam Jam celebra oltre tre decadi di urban culture.

Al Museo Marino Marini, al primo piano andrà in scena la collaborazione con Carhartt WIP. L’ultimo piano accoglierà un progetto di Nike dedicato alle sottoculture più capaci di auto-affermarsi. Stussy occuperà la cripta del museo, presentando uno short movie in esclusiva sul mondo del biliardo professionistico, e una limited edition di oggetti venduti nel Museum Shop. Opening event: 8 Gennaio (18.00/21.00 su invito); mostre aperte al pubblico dal 9 al 14 gennaio.

Moon Boot celebra i 50 anni del brand con uno spazio indipendente in Fortezza e uno speciale progetto-evento, mercoledì 9 gennaio dalle 20.30 alla Stazione Leopolda. (R)evolutionary Journey of an Icon. 50 years of Moon Boot

Diadora rende omaggio ai suoi 70 anni attraverso l’arte contemporanea, con l’esposizione It Plays Something Else. La mostra si sviluppa intorno all’idea di velocità come elemento comune agli sport di cui il marchio è stato punto di riferimento negli ultimi settant’anni. Opening martedì 8 gennaio alle ore 22:00, Stazione Leopolda.

E sempre a proposito di compleanni: Barbour, il giaccone cerato simbolo dell’abbigliamento casual in tutto il mondo, festeggia 125 anni. A Pitti Uomo, una grande zona di WP Area sarà dedicata a questo anniversario, con il lancio di una collezione di capi iconici rivisitati ad hoc, una capsule collection in collaborazione con il designer Daiki Suzuki, una nuova linea per le temperature più rigide e un’esposizione di capi d’archivio.

Levi’s® Engineered Jeans™. Mercoledì 9 gennaio, al Tepidarium del Roster, un’installazione multisensoriale dedicata alla collezione celebrativa della linea che ha cambiato la storia del denim. Torna H1 2019 Levi’s® Engineered Jeans™, la linea che alla fine degli anni Novanta ha lanciato il jeans come lo conosciamo oggi.

Il cocktail firmato Roi du Lac – Roi du Lac presenta la collezione Maison d’Hortense – a journey in time to Deccan India. Cocktail martedì 8 gennaio dalle ore 18.30 presso lo Studio Matos/Herzog, Via Santo Spirito 11.

Il Paese che quest’anno sarà GUEST NATION è il Portogallo. Spazio ai designer emergenti della scena creativa del Portogallo. I nomi: Caiagua, Ecolã, Hugo Costa, Ideal & Co, Labuta, Nycole, Poente e Westmister.

Fra i tanti spazi espositivi mi incuriosisce I GO OUT  “OUTDOOR MEETS FASHION, FASHION MEETS OUTDOOR”.
Dopo il successo della prima edizione, il progetto sull’outdoor contemporaneo è sempre più focalizzato verso una precisa indicazione di stile.

Il nuovo progetto espositivo lanciato all’ultimo Pitti Uomo che interpreta in maniera inedita l’outdoor style dell’uomo contemporaneo, cresce nel numero degli espositori e potenzia le sue connessioni con la dimensione fashion. Il know how tecnico e la passione per gli sport praticati all’aperto incontrano la ricerca stilistica avanzata e il design sofisticato. Da questa fusione sempre più integrata nasce l’essenza di I GO OUT, che porta a Pitti Uomo una selezione di collezioni da tutto il mondo capaci di coniugare stile e performance, funzionalità, comfort e ambizione progettuale, disegnate per fare il loro ingresso nei migliori concept store ed e-shop a livello globale.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz