22 gennaio 2014 • 7 commenti

Quando ti viene fame..

Bar e pausa pranzo

Sabato pomeriggio ero a giro per Firenze per fare alcune commissioni, shopping, spesa, ecc. A un certo punto, saranno state le 18 passate avverto un buco nello stomaco. Tardi per fare merenda? Presto per aperitivo? E poi ancora non avevo sciolto l’incognita su cosa fare la sera. Balenava l’idea di un cinema, ma gli orari si conciliavano poco con un’eventuale cena fuori. A un certo punto passo davanti a questo bar, zona Gavinana. O meglio ci sono passata davanti milioni di volte, ma senza mai fermarmi. La persona che era con me mi fa notare il nome “vineria“, sbircia dentro e mi dice: “ti va un bicchiere di vino? magari hanno qualcosa da stuzzicare“. La gola e la curiosità non si controllano e quindi entriamo.

20140119-224945.jpg
L’interno mi piace subito. A parte tavoli e sedie che fanno un po’ bar di periferia, il resto del locale è caldo, accogliente. Più stile wine bar o enoteca. Bottiglie di vino ovunque, prosciutti appesi, e un bancone gastronomia niente male. Leggo su una lavagnetta che fanno specialità culinarie a pranzo, in certi giorni. In realtà non avevo visto l’insegna sull’altro lato, dove c’è scritto Rosticceria. E infatti ho trovato diverse recensioni su Yelp. Se ho capito bene sono aperti anche la domenica, e piuttosto noti nella zona.
20140119-224959.jpg
Intravedo un aperitivo sul bancone e leggo sulle tovagliette di carta, una lista di golose schiacciate, focacce e panini. Non resisto e ne ordino una, modello “Borja Valero”, che nella mia ignoranza calcistica sbaglio a pronunciare. Ma sempre meglio del panino Belen, che non ordinerei mai! (ripensandoci è un menù molto maschilista!). Non capisco se è una sorta di franchising, visto che si elencano i diversi punti vendita. In ogni caso mi sembra tutto invitante.
rosticceria giuliano

Il ripieno della mia schiacciata è con crema di pecorino, sbriciolona, melanzane, zucchine, pomodori. Davvero buona e abbondante! Basterebbe per due persone. E la mangio di gusto.

schiacciata ripiena

La persona che era con me non mangia affettati e quindi ordina una schiacciata con spinaci e formaggio. Da paura, tanto era buona. Quasi mi sono pentita di non averla presa neppure io! Buonissima, bella calda e croccante.
20140119-225020.jpg
Ovviamente accompagnate da 2 bicchieri di vino, 2 carciofini sottolio e per finire un cantuccino. O dovrei chiamarlo cantuccione, perché era enorme, e bastava abbondantemente per un reggimento. Lo fanno loro ed era buono.
20140119-225048.jpg

Nel frattempo mi guardo intorno e noto un bel po’ di abitué, chi entra per un aperitivo, chi per ordinarsi la cena da portare a casa, chi solo per un caffé.
20140119-225111.jpg
I proprietari, o forse i gestori, sono molto gentili e simpatici. La signora rubiconda che ci serve è incredibilmente gentile, si vede che fa il suo lavoro con passione. Alla fine andiamo a pagare con quella consueta ansia che provi a Firenze quando entri per la prima volta in un locale nuovo e non sai i “veri” prezzi (ovvero ci sarà un sovrapprezzo perché ci siamo seduti? e 2 bicchieri di acqua quanto costeranno?). E invece il totale è di soli 21 € per le 2 schiacciate giganti, 2 bicchieri di ottimo vino, due carciofini sottolio, il cantuccione e i 2 bicchieri di acqua. Da tornare.

Ah, se volete sapere dove si trova:

Bar Ristoro Giuliano
Via Adriani 35r
Firenze
Tel. 055-685831
20140119-225120.jpg

Fra l’altro a quel punto avevo di fatto cenato, così sono riuscita ad andare al cinema, a vedere “The Counselor” (in italiano tradotto in maniera discutibile “il procuratore”), il nuovo film di Ridley Scott con un cast stellare (Brad Pitt, Cameron Diaz, Javier Bardem, Penelope Cruz, Michael Fassbender). Nonostante gli attori e la regia, il film non mi è piaciuto molto, trovo che l’adattamento al grande schermo dello script di Cormac McCarthy, già autore di “Non è un paese per vecchi”, non sia stato riuscitissimo. Scambi verbali molto pesanti e una trama che sembra dover far succedere chissà cosa, per poi svanire in una bolla di sapone. Il tutto condito con scene a metà fra il pulp e l’assurdo. Peccato.

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

7 Commenti on "Quando ti viene fame.."

Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
pat
Ospite

ma torniamo al cibo dopo la divagazione cinema. come mai a firenze si imbottiscono solo le schiacciate unte e salate e non esiste il concetto di panino fatto normalmente con giusta dose di sale e senza strutto e magari non rovinato dalla farina esterna?

pat
Ospite

dei fratellini avevo visto un articolo pochi giorni fa ma non ci sono ancora andata. proverò.

Sere
Ospite

Ma come si fa a non sapere chi è Borja Valero in un sito che si chiama “Io amo Firenze”? 🙂
Firenze è Fiorentina, Fiorentina è Firenze.

Alice
Ospite

Confermo! Si tratta di una catena di gastronomia, tra l’altro consiglio vivamente di fermarvi alla rosticceria di via Senese ,appena ristrutturata, oltre all’ottima qualità del cibo e dei vini sarete accolti dal personale squisito che serve con passione esattamente come la signora rubiconda 🙂 provare per credere!

wpDiscuz