12 aprile 2017 • Nessun commento

Relax Firenze: l’isola che non c’era

Wellness

Qualche settimana fa ho ricevuto una mail che mi ha molto colpito. Mi ha scritto una ragazza che mi legge da anni, fin dal vecchio blog, si ricordava addirittura il primo post del 23 marzo 2006!

Buongiorno Elena, mi chiamo Ilaria e sono una tua assidua lettrice, dall’inizio. Prima era una bibbia per ristoranti, gelati e aperitivi, poi quando ho avuto una bambina ti ho persa per un po’, per poi scoprire che avevi saltato il fosso anche tu e che di nuovo potevo attingere informazioni preziose per esperienze bimbo friendly. Quindi, oltre a ringraziarti per il lavoro che fai, mi piacerebbe invitarti a conoscere l’altro….”mio bambino”, un centro di salute naturale che ho appena aperto.

Si chiama Relax Firenze, ed è un posto come da cliente lo cercavo. Ci sono professionisti del benessere, corsi di movimento diversi da quelli che si trovano nelle palestre, e una stanza di sale himalayano per il benessere delle vie respiratorie e della pelle. È un posto che la mia bambina ama molto e che vorrei far conoscere ad altri genitori e bambini. E non solo. Se hai voglia di venire mi piacerebbe raccontarti la mia storia e farti provare i trattamenti che proponiamo.

E così ho accettato e sono andata. E ho scoperto un posto incredibile, che effettivamente non esisteva a Firenze!

Tutto è partito da Ilaria e la sua collega/amica Arianna, entrambe professioniste del counseling, termine difficilmente traducibile in italiano, che coinvolge tutte quelle attività che aiutano le persone… Non è psicoterapia, anche se spesso chi vi si rivolge deve risolvere problemi, conflitti o migliorare uno stato d’animo di sofferenza. Per esempio Arianna è specializzata nel superamento dei traumi, mentre Ilaria lavora tanto con percorsi di sostegno alle famiglie (e non solo, qui trovate tutto quello che è).

Quando Ilaria ha deciso di aprire un suo studio in centro a Firenze, ha capito che voleva qualcosa di più, qualcosa di diverso. Ha coinvolto Arianna, che ha lasciato un lavoro, e una casa, che le piacevano in Grecia, per seguirla in questa “follia”: creare un luogo dove “curare” la persona in molti modi diversi. Dalla psiche, all’anima, al fisico.

Per rimettere in forma il fisico

Ecco infatti che da Relax Firenze ci sono massaggi e trattamenti, dall’osteopatia alla fisioterapia, passando per l’agopuntura e la riflessologia plantare – ma non trattamenti estetici! – e c’è anche un personal training che con un metodo innovativo EMS e un’attrezzatura particolare, ti fa allenare in soli 20 minuti. E vi giuro, l’ho provato, funziona!

Voglio fare i miei complimenti a Francesco, che smantella i luoghi comuni sui personal trainer fisicati che ti giudicano dall’alto in basso, e ti fanno sentire inadeguata perché ami mangiare di gusto. Molto simpatico e preparato, ex giocatore di Rugby, mi ha ricordato quel famoso rugbista che ora balla dalla Milly Carlucci! Un gigante buono, ma che non farei arrabbiare…

Da notare che la stanza ha una finestra su piazza Repubblica, praticamente di fronte al Savoy, sotto i portici: ti alleni guardando una delle piazze più belle al mondo!

Nella stessa stanza vengono tenuti corsi di ballo, niente di acrobatico o competitivo quanto piuttosto una danza liberatoria, nonché di Pilates e Yoga. Piccoli gruppi, lezioni singole, per chi crede che la qualità sia più importante della quantità.

La Stanza del Sale dell’Himalaya

C’è anche la stanza del Sale dell’Himalaya, che come tutti i sali ha “poteri” curativi – respirando e assorbendo dall’epidermide i minerali si ottengono molti benefici – ma non essendo sale marino, non ha i problemi che comporta lo iodio a chi soffre di tiroide.

Questa stanza è assolutamente adatta ai bambini, per risolvere problemi di asma, raffreddore, bronchite… in modo naturale, giocando con la sabbia, pardon con il sale!

Una seduta qui è come stare 3 giorni in riva al mare! Per capire a cosa fa bene, puoi leggerti questa pagina >>

Nella stanza, oltre alla cromoterapia, si può abbinare quella che in altri paesi chiamerebbero Halotherapy (ma in Italia non si può definirla terapia per legge): sta di fatto che il vapore di sale diffuso nell’aria, a una certa temperatura, ha effetti benefici sul fisico e la psiche, riducendo lo stress. E contribuisce ad aiutare chi soffre di sinusite, bronchite, otite, disturbi dei fumatori…

Mindfulness

Non poteva mancare la meditazione e la Mindfulness, della quale si comincia a parlare molto in questo momento: un approccio diverso per

…approfondire la conoscenza e l’accettazione profonda di noi stessi e di ciò che ci muove, per espandere consapevolmente le nostre risorse e potenzialità.

Attraverso la meditazione e la consapevolezza si arriva a eliminare pensieri negativi e agire con positività sulla propria vita. Detto così ho molto banalizzato il concetto, se volete saperne di più, leggetevi questa pagina.

Naturalmente anima e corpo

E’ difficile per me dare definizioni, visto che non sono del settore, ma quel che ho capito è che entrambe, per storie di vita vissuta e indole personale, nonché per gli studi fatti, hanno una visione olistica della persona: in altre parole il benessere mentale è legato a quello spirituale, fisico, emotivo. E non ultimo a ciò che mangiamo (se volete qui trovate anche una naturopata).

E in questo percorso di ricerca naturale della salute fisica e mentale, dove la bellezza esteriore rispecchia quella interiore, Ilaria ha pensato anche a una serie di creme e prodotti per la cura del corpo, che fossero ovviamente biologici e naturali. Ma siccome ciò che trovava in commercio non era poi così sostenibile, per la quantità di packaging da scartare – dalla carta alla plastica – lei è andata direttamente da una piccola realtà italiana, e insieme a una chimica e una farmacista ha sviluppato una linea di prodotti etici, ma anche appropriati.

Anche la scelta dei teli e dell’accappatoio in bambù è coerente con questa visione sostenibile; inoltre nelle culture orientali il bamboo è ricco di significati simbolici: dall’amicizia, a segno di lunga vita e in generale qualcosa che ci schermi contro il male. Loro hanno deciso, abbinandolo al cotone, di sceglierlo perché ha una fibra morbida, organica, traspirante e al tempo stesso resistente agli attacchi batterici. Da notare che in tutto il centro si gira in ciabatte (o te le porti da casa o te le danno loro): una volta arrivata mi hanno dato nello spogliatoio un armadietto con la chiave, dove lasciare tutte le cose. C’erano anche gli attaccapanni ad altezza di bambino!

Molte persone, soprattutto i dottori tradizionali, tendono a credere poco in questo approccio tutto naturale alla salute, ma attenzione, non siamo di fronte a due fanatiche di Fiori di Bach: come mi ha detto Ilaria “se uno ha il malditesta ben venga l’omeopatia, ma se ho una polmonite mi prendo l’antibiotico!“. Tuttavia gli studi fatti in giro per il mondo, nonché molte esperienze lavorative e familiari, le hanno portate a credere in metodi alternativi, o quantomeno nella forza di lavorare dal di dentro sul malessere.

Come capita spesso in questi casi, le storie che emergono dietro alle persone sono affascinanti e vedi come a volte anche dietro a un trauma, un incidente come quello successo a Ilaria, a una separazione, possano svelarsi opportunità di cambiamento e di crescita. I miei complimenti e in bocca al lupo (il centro ha aperto da pochissimi mesi).

Dove si trova Relax Firenze?

Si trova praticamente in piazza Repubblica, ma l’ingresso è da via Strozzi, 2.

Il sito internet, abbastanza ben fatto, è questo: https://www.relaxfirenze.com

Il telefono è 055 – 284683

Per molte cose hanno una lezione di prova gratuita. Andateci!

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz