19 agosto 2015 • Nessun commento

Sagre di fine Agosto

EventiSagre e mercatini

Siete anche voi a Firenze? Una Firenze semi deserta, e pure piovosa. Fa uno strano effetto girare per la città… non c’è nessuno, ci sono un sacco di posti liberi per parcheggiare, ma il cielo grigio non fa pensare all’estate. Si rimane un po’ straniti.
Se anche voi siete nei paraggi, forse gradirete sapere cosa c’è da fare nel fine settimana, confidando che non piova troppo, il rischio è che alcuni eventi vengano annullati.

Sagre del fine settimana

Da giovedì 20 agosto a fine mese a Montespertoli c’è la Sagra della Pappardella, da assaggiare in mille gusti. Loro decantano quelle alla lepre. Nel Mugello, a Firenzuola c’è la Sagra della Polenta e a Borgo San Lorenzo la Sagra del Fungo Porcino (ovviamente non mancheranno i tortelli).

Sabato 22 Mugello a Marradi c’è la Angeli e Demoni la Notte delle Streghe: dalle 18 in poi oltre agli stand gastronomici, ci saranno indovini, fattucchiere, mangiafuoco e spettacoli di magia.

angeli e demoni notte streghe marradi

Dalle 20,30 le vie del centro inizieranno ad animarsi con gli spettacoli, le danze e la musica di 4 Dj set. Si attraverseranno così una Casa spettrale, infestata da figure funeste e sembianze spiritiche, dove suoneranno 4 djs, si incontrerà di poi un’arena avvolta da una grande ragnatela dorata dove, prima di raggiungere il bivio più ambiguo ed enigmatico del percorso, clowns festosi giocheranno e divertiranno con un vecchio pianoforte, in una cornice ampollosa e barocca. Il visitatore si troverà quindi difronte ad un teatro futuristico e immaginifico, formato da una sequela di triangoli, su cui incombe la presenza minacciosa di 2 imperturbabili gargoyle, che alludono a funesti e incogniti presagi. Il visitatore potrà scegliere di fermarsi ed assistere agli spettacoli coreografici e ballare sulla musica dei djs, o inoltrarsi nell’oscurità misteriosa di uno stretto vicolo abbandonandosi alle tentazioni più dissacranti e peccaminose dei sette vizi capitali, oppure ancora potrà proseguire attraverso un’anticamera di ghiaccio, popolata da anime incantate e seducenti, che nell’attesa di essere accolte in paradiso, figurano in trascendenze continue all’interno di ineffabili cornici sulla musica di un incognito dj. L’ultimo tratto del cammino condurrà al caos dell’inferno, nel punto più alto e tenebroso del paese, dove sullo sfondo di immagini inquietanti, che scorreranno su un grande schermo, un corpo di ballo interpreterà le musiche conturbanti dell’ultimo dj-set ed un acrobata si esibirà in intricate performances. A mezzanotte sul greto del fiume Lamone si potrà assistere al Rogo della Strega , seguito da uno straordinario ed imperdibile spettacolo pirotecnico.

E’ gradito l’abbigliamento a tema (c’è anche un concorso a tema per adulti e bambini).

Se ve la sentite di fare qualche km in più a San Miniato c’è la Sagra del Cunigliolo fritto, mentre sull’Abetone c’è la Sagra del Mirtillo.

mirtilliCredits foto: Azienda Agricola “I Frutti del Pozzeolo”

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Lasciaci il tuo parere!

wpDiscuz