12 gennaio 2017 • Nessun commento

Un afternoon tea al Florian

Dolci e cioccolatoIn Evidenza

Nel mese di dicembre, poco prima di Natale, sono stata al Caffè Florian di via del Parione, a provare l’afternoon tea. Il bar, della stessa proprietà del celebre Florian fondato nel 1720 in piazza San Marco a Venezia, ha deciso di lanciare una formula pomeridiana molto “english”, ovvero il tradizionale rito del tè inglese accompagnato da scones, marmellatine, piccoli sandwiches e altre golosità.

Afternoon Tea

Con un costo di 20 € vi portano il servizio completo da tè, a scelta fra le miscele Florian, con i vassoietti multistrato, che comprendono: tipici scones inglesi, marmellata, panna montata e finger sandwich, macaron, mignon di sacher, pannacotta, biscotti veneziani e tartelletta di frutta.

I dolci, fatti da loro, sono eccezionali. Sia la piccola sacher torte, che l’altro dolce a base di crema. Non male neppure i macarons.

Interessanti anche le miscele di te’. Io ho preso il “Sogno Veneziano” un Rooibos con mela, aromi e pezzetti di mandorla (adoro il Rooibos), ma ho assaggiato anche il “Venezia 1720” ovvero Tè Orange Pekoe speziato alla cannella, chiodi di garofano e noce moscata. Entrambi buoni.

Nel video che ho girato col telefono, sentite il barman che racconta la selezione di caffè e tè.

Se non volete un tè, potete provare una cioccolata Casanova o il caffè del doge. Qui c’è il listino completo >>

Per chi ama l’arte contemporanea

L’ambiente è un binomio fra le classiche sale da te e un centro di arte contemporanea, grazie alle opere “prestate” dalla collezione privata Florian (fra i quali Aron Demetz, Mimmo Rotella, Fabrizio Plessi, Matteo Pugliese, Gaetano Pesce, Irene Andessner, Bruno Ceccobelli, Marco Nereo Rotelli, Paolo W. Tamburella, Luca Buvoli, Marco Tirelli, Massimo Nordio, Arcangelo, Fausto Gilberti e Gianni Berengo Gardin).

L’atmosfera è curata, con luci e musica adeguate. Del resto l’avevo già apprezzata durante il brunch dello scorso aprile.

Se ti piace il tè leggi anche:

 

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

Be the First to Comment!

wpDiscuz