16 gennaio 2014 • 9 commenti

Zazie

CinemaRistoranti

Ieri sera sono stata in questo posto e sono tornata a casa con una grande voglia di parlarne sul blog! Sono serate come questa, che mi fanno essere contenta di avere un blog, per poter rendere merito a chi si impegna con passione, competenza e creatività. Vi ricordate il vecchio cinema Alfieri? che per anni è stato chiuso. Poi a settembre del 2013 la riapertura come “Spazio Alfieri”, ovvero ci sono ancora le poltroncine, molto più comode, ma oltre al cinema si fa teatro, musica dal vivo, incontri.
zazie
Oltre al cinema c’è un piccolo spazio ristorativo che per i primi mesi è stato dato in gestione alla Libreria Brac. A un certo punto però, non so perché, sono andati via. E al suo posto, in fretta e furia, sono arrivati 3 ragazzi (Rita, Leila e Francesco) con una nuova proposta per gestire la parte gastronomica e bar dello Spazio Alfieri.
bistrò dentro spazio alfieri
Il nome è Zazie, scelto di impulso sulla base di un famoso libro, nonché film, quindi va pronunciato un po’ alla francese, con l’accento sulla i e non alla fiorentina, come se dicessi grazie.

Il bistrò è aperto tutti i giorni dalle 17 in poi e propone piccoli piatti che hanno una forte sensibilità green, infatti il cibo è a cura della cooperativa Zenzero, che da anni si è specializzata nel catering bio ed equo.

Ogni giorno dalle 19 alle 21 c’è l’aperitivo. Non è un apericena, ma un aperitivo che – come dichiarato dai gestori – “non mette sul banco patatine”. Infatti ieri sera c’erano una crema a base di porri, una a base di ceci, una piccantina e un bel “panettone” salato a più strati con salmone, insalata e altri ingredienti golosi. Oltre a questo dei cucchiai monodose con pappa al pomodoro.
20140116-103437.jpg

Anche i cocktail sono particolari, come questi 2 mojito con salvia al posto della menta. Il decoro mi ha fatto sorridere, penso fosse la prima volta che bevessi un cocktail con una foglia di radicchio rosso!!!

cocktail bioEccoli qua i 3 gestori.

Da sinistra Rita, che proviene dalla fortunata esperienza del circolo Aurora in Piazza Tasso, 5 anni durante i quali ha creato uno dei primi posti dove mangiare bio a Firenze, e prima ancora ha lavorato per anni nel campo del turismo, e si vede, ha una grande attenzione al cliente. Simpatica e piena di idee, esprime la sua personalità anche nell’abbigliamento (aveva una collana fantastica, molto strana).

Al centro Leila, che fa parte appunto della cooperativa Zenzero, oltre che essere una social media expert per la Regione Toscana. Nel suo passato tanti eventi, catering, ma anche pubblicità e comunicazione. Si vede che ha passione! E anche lei è una vera miniera di idee, progetti, iniziative. Che bello vedere tanto entusiasmo in una città bloccata come Firenze.

Infine Francesco, da loro definito “il grafico” (in effetti avevo già incrociato la sua alias2k.com), che ha creato l’immagine del locale (la bambina sorridente che richiama quella del film), le locandine, il sito (FINALMENTE qualcuno che apre un’attività ed è già presente online, sia col sito che coi social networks!) e tutto ciò che è immagine.

20140116-103444.jpg

Ma la vera novità, che rende questo posto diverso da ogni altro a Firenze, è la possibilità di cenare sulla balconata del cinema! Il mercoledì e il giovedì infatti c’è la possibilità di cenare ai tavolini – deliziosi con le tovaglie stile nonna, il fiorellino, la candelina – che si trovano appunto nella balconata del cinema.

cenare al cinema

Verso le 20 ci si siede e ti portano lì la cena: 2 portate, con tutto il tempo di finirla entro l’orario di inizio del film (intorno alle 21.15). In ogni caso se uno volesse mangiare con più calma, hanno pensato a tutto. Servono cose facili da mangiare facilmente anche al buio. Inoltre usano stoviglie di plastica e non di metallo per non fare rumori fastidiosi per gli altri spettatori (a proposito volevano farli con Mater-Bi ma hanno scoperto che viene riciclato peggio della plastica). Non temete: i bicchieri per il vino e l’acqua sono in vetro, non in plastica!

A volte durante la cena proiettano brevi corti, come questo che è il famosissimo Viaggio nella Luna di Melies, con musica degli Air.
viaggio nella luna
Ma veniamo alla cena. Abbiamo cominciato con una deliziosa vellutata di zucca e zenzero. Buono anche il vino maremmano, ovviamente biologico. Da notare che sul loro sito internet c’è la lista dei fornitori, sia dei formaggi, che del pane, e di tutto il resto. Nel rispetto della trasparenza, così sapete da dove viene quello che state mangiando, ma anche per volerne sapere di più su una singola azienda. Bravi!
vellutata zucca e zenzero

Come secondo piatto, un piatto unico composto da brandade di baccalà (ottima!), polpettone di legumi, davvero insolito e gustoso, e sformatino di verdure. Erano tutte e 3 cose appetitose e sfiziose. Ecco quello che mi aspetto da un bistrò bio.
piatti bio
Mentre finivamo di cenare sono cominciate ad arrivare le persone per il film. Mi domando se saranno rimasti incuriositi o meno dal fatto che noi stessimo cenando alle loro spalle! Io sono rimasta sorpresa che il cinema fosse pieno. Si pensa sempre che andare in centro sia scomodo, e invece.. Anche perché vi rivelo un piccolo “trucco”: oltre al parcheggio di S.Ambrogio lì vicino, il mercoledì sera nella zona di Piazza Ciompi c’è il lavaggio strade dopo la mezzanotte (Giovedì 0-6). Quindi potete entrare, dopo le 19.30, nella ztl, e parcheggiare comodamente a pochi passi dallo Spazio Alfieri. Ci sono un sacco di posti. Mi raccomando però di riprenderla entro le 24.
spazio cinema alfieri

 Io ho finito la cena prima dell’inizio del film, ma ammetto che è stato bello poter avere sul tavolo acqua e vino durante la proiezione! le sedie sono comode, in ogni caso credo che se ci sono posti liberi in platea, si possa scendere e accomodarsi (non c’è assegnazione del posto). Io ho preferito godermi il film da lì.

Fra l’altro il film di ieri era STILL LIFE, il bellissimo film di Uberto Pasolini (già produttore di Full Monty), vincitore del Premio come miglior Regia al Festival di Venezia dell’anno scorso. La storia è bellissima, commovente. Un film che tocca temi molto delicati e lo fa con grande solennità. Era proiettato in lingua originale con i sottotitoli.

20140116-103552.jpgDopo il film siamo tornate nel bistrò e c’erano persone a bere..
Un po’ di info utili e interessanti.
Biglietto cinema: 7 €
Costo aperitivo: 7 €
Cinema + aperitivo: 12 €
Cena + Cinema (solo mercoledi e giovedi): 20 €

La domenica fanno il brunch dalle 12 alle 16.

Presto faranno i martedì per bambini: laboratori per bambini a tema, che so come tagliare e incollare una pellicola.

Il martedì sera fanno l’aperitivo in lingua, ovvero con studenti teatrali di tutto il mondo.

Sito internet: http://zazie-dans.com

Spazio Alfieri via dell’Ulivo 6. Firenze

Pagina Facebook (tenetela d’occhio, a volte offrono qualcosa se si chiama o risponde subito! che so i primi 3 che chiamano hanno il brunch gratis…!) : https://www.facebook.com/zaziedans

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter


Leave a Reply

9 Commenti on "Zazie"

Ordina per:   più nuovi | più vecchi | più votati
alessandro
Ospite

Brava Elena! buona la notizia che la cena finisce prima dell’inizio del film! non mi sarebbe piaciuta l’idea di infilarmi nell’atmosfera del cinema, al buio con qualcuno che mangia, scrocchia e tintinna i bicchieri mentre io mi immergo nel buio e cerco di concentrarmi su quello che sta accadendo sullo schermo. Notizia davvero buona, anche quella del brunch domenicale, a volte utile! ciao, alessandro

ChiSo
Ospite

La cena termina prima dello spettacolo…ma per non mettere furia sul dolce ne infastidire l’attesa dell’inizio del film; Zazie ha pensato ad un “coperto insonorizzato”. I materiali dell’apparecchiatura (bicchieri e stoviglie coprese) sono in materiali non sonori!…bandite patatine e schiaccine croccanti!
…da provare…:)

Annika
Ospite

Rita? Davvero? Che bello! E’ veramente brava e gentile, io la conosco dall’Aurora; grazie Nelli mi hai dato una piacevole notizia!

F&T
Ospite

Io infatti ho già prenotato il brunch per domenica, yuppie!

Stefania Pianigiani
Ospite

Bello questo post scritto di getto, e l’idea di andare al cinema la domenica all’ora di pranzo è geniale. Godimento per gli occhi e per il palato.

trackback

[…] della recensione entusiasta della mia amica Nelli ho prenotato  senza troppi giri di parole, (come al mio solito) il brunch. E’ un piacevole […]

martigna
Ospite

Grazie Nelli che ci aiuti a scoprire posti come questo!

martigna
Ospite

Il bistrot ora è gestito da altri 🙁

wpDiscuz