27 Marzo 2013 • 7 commenti

Bitter Bar: musica, cocktail molecolari e molto altro

AperitiviEventi

Venerdì scorso sono stata con un’amica al Borghese Palace, un bell’hotel di design in centro (via Pandolfini, a pochi passi da Piazza San Firenze) del quale ho già parlato in passato, per altri eventi. Ero lì per una serata (ben) organizzata da Giorgio Winspeare (sì, quello del Tacco 12). L’ambiente, con oggetti scenosi e stravaganti, enormi divani e belle lampade, ha contribuito a creare una serata piacevole. Oltre a questo: bella musica live, ottimi cocktail e alcune piccole cose che fanno la differenza.

I Ragazzi Scimmia: musicisti di talento, capaci di far ballare chiunque

Schermata 03-2456379 alle 00.30.20

Il gruppo che suonava dal vivo, che non conoscevo, è stato molto bravo: si chiamano Ragazzi Scimmia e fanno un repertorio che spazia da canzoni più famose (“You never can tell” e “Demasiado Corason”) al meglio della musica italiana d’autore (Paolo Conte, Vinicio Capossela) fino a melodie di ispirazione balcana e gitana. Hanno appena prodotto il loro primo album, dal quale il cantante Gabriele Mori, nonché pianista, nonché – suppongo – leader carismatico, ha proposto un pezzo esilarante (“Mandami un messaggino”). Bravo anche nel coinvolgere tutte le persone nella surreale danza.

ragazzi scimmia

Metto la foto del loro disco che omaggia chiaramente i Beatles: solo che al posto di Abbey Road c’è “Via Mariti” (che da appunto il nome all’album!).
Se volete saperne di più: http://ragazziscimmia.wix.com/

Bitter Bar: i cocktail molecolari

Da quel che ho capito una serata così animata, avviene solo una volta ogni tanto. Le altre sere c’è un aperitivo più “normale”, o quasi. Perché in realtà il Bitter Bar propone cose fuori dall’ordinario. A cominciare dai cocktail, da loro definiti molecolari. Non ho ben capito cosa intendano, ma ho inteso che lavorano molto sui singoli ingredienti.

485996_343171245795098_48464180_n

A noi per esempio hanno fatto uno strepitoso cocktail con rum, pepe, peperoncino e alloro. Anche la presentazione è d’effetto: uno dei nostri cocktail era servito dentro un barattolo di marmellata!

310307_346946585417564_41044402_n

Bravi. Era da un po’ che cercavo dei barman decenti, questi 2 ragazzi (Gerardo e Cristian) che mi dicono provenire dal Fusion, sembrano sapere il fatto loro. Da tornare.

Anche perché la domenica fanno l’aperitivo sushi, il giovedì l’aperitivo per celiaci e così via.

L’angolo dei bijoux

228261_455807511155107_958339968_n

Se la musica, i cocktail e il cibo non fossero bastati, c’erano altre 2 cosine simpatiche: un angolo di bracciali e collane hand-made e un angolo di orecchini ricamati, che non ho potuto fare a meno di comprare! (erano troppo carini).

Nel complesso una bella serata. Ho notato che l’età media era alta (sopra i 40?), in questo trovo che Giorgio abbia fatto un ottimo lavoro: creare delle serate dove bere, prendere un aperitivo e ballare, anche se non hai più 20 anni. Non ho parlato dell’aperitivo dal punto di vista del cibo, perché siamo arrivate dopocena, al momento del dolce. Credo di aver capito che era valido. Ma lo dovro’ testare.

La prossima serata di Giorgio Winspeare al Bitter Bar @ Borghese Palace, sarà venerdì 5 aprile 2013, mentre quella di chiusura il 24 aprile.

Per info: giorgio@wineffect.it



0 0 vote
Article Rating
7 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
GiorgioW
GiorgioW
7 anni fa

Sei troppo buona: la serata la fa il contorno, il Borghese Palace, il Bitter Bar e il gruppo, sicuramente tra i più coinvolgenti di Firenze.
POi il resto viene facile.
Unico appunto: erano tutti ragazzini, compreso il sottoscritto…l’età massima ce l’ho io, non supera i 30 (magari!), ma essendo l’organizzatore mi hanno fatto entrare uguale ….ahahahaha!!!
Ti aspetto il 5, sei sempre la benvenuta!!!

Daniela
Daniela
7 anni fa
Reply to  GiorgioW

Mi fa piacere che i ragazzi del Bitter Bar, Gerry e Cristian, stiano avendo un po’ di riscontro e che ci sia gente che apprezzi le loro potenzialità! Oltre ad essere dei grandi professionisti del settore beverage, sono dei gran signori e simpaticoni! Avevo intuito il loro grande potenziale l’anno scorso, a giugno, quando per la prima volta sono entrata al “bitter bar” e guardandoli ho subito pensato: questo è il posto giusto con le persone giuste… Ovviamente ci sono ritornata a bere subito dopo ed è stato subito “amore”… Puoi bere all’infinito e permetterti il giorno dopo di stare bene! Per i prodotti di qualità e soprattutto, per il sapiente uso di essi.
E così, sempre nel lontano giugno del 2012, li abbiamo voluti “celebrare” così, con un’intervista fatta direttamente a loro, dalla nostra redattrice su Firenze e mi piace poterlo condividere su un blog aperto a tutti e con gli argomenti giusti:

http://2night.it/bitter-bar-firenze.html

E se posso dirlo, sono contenta di essere stata una delle prime a SCOPRIRLI!
Con affetto, Daniela 2night

Daniela
Daniela
7 anni fa
Reply to  Elenafarinelli

E a te! 🙂

giovanni
giovanni
7 anni fa

Celiaci, senza h.