9 Aprile 2014 • 2 commenti

Eventi di metà Aprile

Eventi

Il prossimo weeekend, 11 e 12 Aprile, dovrebbe essere bello, in ogni caso cerco di postare qualche idea su cose da fare all’aperto e al chiuso: mercatini, mostre, spettacoli teatrali e visite guidate.

Per chi ama lo sport, segnalo Avion Running, la corsa 5 km non competitiva tutta al femminile. La corsa si terrà il 13 aprile alle 10.30 e il Villaggio Avon Running aprirà già sabato 12 aprile alle ore 14.00, dove sarà possibile provare il makeup Avion. Per la tappa fiorentina, il ricavato dell’evento andrà all’associazione locale Artemisia, a sostegno del progetto “La riparazione della relazione madre-bambino/a compromessa e danneggiata dall’esposizione alla violenza domestica”, e alla Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi. Partenza e arrivo in Piazza Santa Croce, con un percorso che si sviluppa tra le vie del centro storico.

Schermata 04-2456757 alle 09.55.22

A Villa Caruso Bellosguardo di Lastra a Signa per tutto il weekend c’è Botanica, quella bella mostra mercato dedicata alla floricoltura. Prevista una mostra e una conferenza “Il mondo sconosciuto dei molluschi” a cura del Museo di Storia naturale dell’Accademia dei Fisiocritici di Siena. Sabato alle ore 14.30 al Museo Enrico Caruso Visita guidata (su prenotazione) con ascolto della voce del grande tenore da un grammofono d’epoca. Alle ore 17.00 Food show “La merenda stellata della Tenda Rossa” con Natascia Santandrea. Domenica invece la merenda sarà a base di gelato.botanica 2014

Al Teatro Everest c’è lo spettacolo L’Amante di Harold Pinter, premio nobel per la letteratura, che qui si diverte con feroce ironia a mettere in luce le contraddizioni che si nascondono dietro l’apparente normalità di una coppia dell’upper class londinese.Lo spettacolo andrà in scena l’11 e 12 aprile alle ore 21.
Schermata 04-2456757 alle 09.24.12

Credits foto Andrea Martella

A Palazzo Strozzi sabato 12 c’è lo Slow Art Day: in occasione della mostra “Pontormo e Rosso Fiorentino. Divergenti vie della “maniera”” è previsto un evento che incoraggia a rallentare i ritmi frenetici della vita di ogni giorno e a entrare nel mondo dell’arte lentamente. Sono previsti due momenti: l’osservazione in autonomia delle opere e la condivisione in gruppo dell’esperienza. Dalle ore 11.00 i partecipanti sono invitati a guardare con calma un numero selezionato di opere in mostra, a osservarle per 10-15 minuti con l’aiuto di un piccolo libretto appositamente realizzato per l’occasione. Dalle ore 13.30 appuntamento negli spazi del Laboratorio del Piano Nobile di Palazzo Strozzi per scambiare idee e opinioni sull’esperienza appena vissuta, mangiando tutti insieme. Il pranzo può essere portato da casa o acquistato sul momento.

Slow art day_ITA

Domenica 13 Aprile al Vecchio Conventino torna la Fierucola Lungoungiorno, il mercatino che vende prodotti tipici e bio, realizza laboratori artistici, anche per bambini. Ingresso libero dalle 10 alle 19. Fra le attività (6 € su prenotazione) di questa domenica: il laboratorio di tornio per bambini, decoriamo le uova di Pasqua, la ceramica, workshop di fotografia. Si parlerà anche di eco-artigianato e ci sarà un piccolo evento di presentazione di un libro con annesso rinfresco. Per info: info@fondazioneartigianato.it

Schermata 04-2456757 alle 09.35.21



0 0 votes
Article Rating
2 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Lucia
Lucia
7 anni fa

Un evento originale e con tante attività e proposte, un bellissimo spazio con un prato dove è bello prendere il sole e fermarsi a gustare qualche piatto tipico toscano… Un modo diverso e creativo per passare la domenica. e con ingresso libero!! a noi ci piace tanto 🙂

Compagnia teatrale GLI SBALESTRATI

Questo we ci siamo anche noi, la Compagnia Amatoriale “Gli Sbalestrati”, sabato 12 alle ore 21.15 al Teatro Excelsior di Reggello con lo spettacolo dal titolo “(S)piacevoli Evasioni” (liberamente tratto da La Signorina Papillon di Stefano Benni).
È la storia di Violetta che trova la sua tranquillità in uno splendido giardino pieno di fiori e farfalle; non è mai uscita da là dentro e la sua tranquillità è più apparente che reale perché crescendo si impone forte il desiderio di uscire e vedere altro.
I singolari personaggi che frequentano il suo giardino le riportano storie e meraviglie direttamente da Firenze e così Violetta si troverà a dover decidere se restare nella sua oasi di pace o se seguire i consigli di Arturo (sergente di una loggia simil-massonica), di Quasimodo (sedicente poeta travestito da umile giardiniere) o di Zelinda (la cugina civettuola) e raggiungere l’affascinante città.
Lo spettacolo è un intreccio continuo tra sogno e realtà, tanto che alla fine non si sa quanto Violetta abbia presagito durante il sogno ciò che poi avverrà nella realtà: Arturo, Zelinda e Quasimodo “tramano” contro Violetta, interessati unicamente ad accaparrarsi la sua villa con giardino.
Il fil rouge di tutto lo spettacolo è Pùka che conduce Violetta in un mondo surreale, in una maniera divertente e a volte maligna. Più realisticamente, Pùka è il nostro inconscio che è in grado di percepire prima di noi (attraverso il sogno) ciò che avverrà nella realtà.

Sabato sarà anche una data speciale per noi Sbalestrati, perché sarebbe stato il compleanno di una cara amica che non è più con noi e alla quale dobbiamo nome e motivo per cui è stata creata la nostra compagnia teatrale!
Grazie per l’aiuto nella diffusione dell’evento
Gli Sbalestrati

http://www.teatroexcelsior.it/
https://www.facebook.com/events/502475826523364/?ref_newsfeed_story_type=regular