13 Gennaio 2019 • Nessun commento

Fast Sud: un viaggio nei sapori del sud

Ristoranti

La Vigilia di Natale ho scoperto questo posto inaugurato a dicembre. Si chiama Fast Sud ed è una bottega gourmet specializzata in specialità pugliesi e siciliane.
Il nome ovviamente strizza l’occhio ai fast food, ma qui il concetto è legato alla qualità, all’etica e al gusto.

Di fast rimane la velocità: le preparazioni sono espresse e davanti ai vostri occhi. E di sud? Le due fondatrici sono originarie della Puglia e della Sicilia, e dopo 10 anni a Firenze hanno deciso di aprire uno spazio dedicato alle loro terre. Essendo anche food blogger, hanno cercato di puntare tanto sulla qualità, quanto sulla sfiziosità delle proposte.

Ci tengono a sottolineare che gli ingredienti vengono dal sud – persino gli avocado! – e che selezionano i produttori con tanta attenzione, spesso andando in azienda a visitarli, incontrarli e conoscere le loro storie. Come gli eccezionali prodotti di Campisi (ricordo ancora quando visitai l’azienda a Marzamemi quante cose buone mi portai a casa). Molte cose le trovate anche in vendita negli scaffali.

Da Fast Sud è possibile sia mangiare in loco, che ordinare il take away, e portare a casa il cibo nella bella confezione di cartone eco-friendly.

Se dovete fare un regalo, possono anche personalizzare la confezione con il nome! (ma credo gli vada detto prima).

Cercano di fare la lotta alla plastica, come si vede dalla scritta luminosa Fuck Plastic su una parete.

Credits photo: https://www.instagram.com/fastsud/

Le posatine e i piatti sono in materiale compostabile, l’acqua è a disposizione gratis nelle brocche, e si beve nei bicchieri di vetro. Se leggete sul loro sito sono molto attente alla questione ambientale >>

Grande gusto anche nell’arredamento del locale, forse anche grazie alle professioni delle due amiche: una è fotografa di interni, l’altra è disegnatrice di gadget! Se non sono creative e abituate al bello loro..

Veniamo al menù. Alcune proposte le trovate già pronte in vetrina, altre le realizzano sul momento dopo che avete ordinato.

Tapas gourmet

Se volete solo un bocconcino sfizioso, magari con la formula aperitivo, potete ordinare una frisa o un cannolo siciliano salato (2.90 €), conditi con bocconcini di pesce, salumi, formaggi o verdure… (ci sono versioni ache veggie e vegan). Se, come noi, siete un tavolo di più persone, potete farvi fare un mix per assaggiare più cose. In alternativa ci sono anche taglieri di terra e di mare (15-18 €) con affettati di carne o pesce, confetture, formaggi, taralli, olive e altro.

Panini gourmet

Fra i panini buono il “Fiorentino” ovvero il panino con finocchiona di mare “Offishina”(= filetti di tonno, spada e pesce azzurro), primo sale “Artigiana”, patè di olive nere, zucchine essiccate al sole, finocchietto selvatico.

Gustoso anche il “Bronte DOP” con Mortadella “Santorella”, magra e artigianale del salumificio “Santoro”, pesto di pistacchio di Bronte DOP e provola ragusana. I panini sono serviti con mostarda e patatine (sempre bio, fatte da loro, etc.). Il prezzo è dai 5.90 € in sù. Ma come detto non pagate l’acqua, il coperto e a pranzo neppure il caffè.

Nel menù trovate anche insalate light che contengono la giusta proporzione di proteine, carboidrati e grassi buoni, con ingredienti scelti, come per esempio l’insalatina con filetti di arancia Ribera DOP, carpaccio di finocchi, cipolle rosse essiccate al mosto cotto d’uva, olive leccine e finocchietto selvatico. Oppure quella con fette di pesce spada artigianale “Offishina”, capperi di Salina etc. Se preferite gli affettati, la Nerocotto contiene prosciutto cotto arrosto magro artigianale “il Chiaromontano, provola ragusana, melanzane essiccate al sole e granella di mandorla siciliana…

Aperitivo gourmet

Con 8 € potere avere un piatto contenente 3 tapas a scelta fra quelle presenti al banco e deliziosi stuzzichini artigianali, in accompagnamento a un calice di vino Fashion Edit, fermo, bianco o rosato.

Interessanti anche i vini, anch’essi siciliani e pugliesi, spesso di piccoli produttori. Ottimo il bianco che abbiamo bevuto noi: un biologico della Cantina Marilina.

Fra i dolci, non poteva mancare il cannolo siciliano e la cioccolata di Modica. Magari da abbinare a un’ottima birra scura artigianale.

Qui trovate il menù, diviso fra quello Gourmet e quello Healthy:

C’è il wi-fi free e la postazione per ricaricare il cellulare. Sono avanti!

Dove si trova: in via Pier Capponi 34 R, quasi piazza Libertà, quasi angolo viale Don Minzoni.
Sono aperti dalle 12 alle 15 e dalle 19 alle 22. Il posto è minuscolo, pochi tavoli e sgabelli, più un divanetto e una poltrona.

Hanno un sito: http://www.fastsud.com/

e sono sui social

Instagram https://www.instagram.com/fastsud/

Facebook https://www.facebook.com/pg/fastsudbottega/

Riflessioni..

Trovo che Fast Sud sia un posto davvero interessante. Mi è piaciuto molto. Per l’entusiasmo che ci hanno messo le due fondatrici, per il sorriso che ha la cuoca, per le scelte etiche e di qualità nel proporre produttori di un certo tipo. Credo che avranno successo, non soltanto perché hanno curato la parte di comunicazione, sono “social”, fanno cose belle, curate e molto “giuste”, bensì perché qui si mangiano cose buone, che fanno tornare in mente i sapori del sud.

Assaggi alcuni di questi prodotti e ri-pensi alla tua vacanza nel Salento, a mangiare friselle come se non ci fosse un domani, o a sgranocchiare taralli mentre ammiri la Firenze del Sud (Lecce) o la bianca Ostuni. Entri qui dentro e non puoi non ripensare al tuo giro delle Eolie – la sovraffollata Lipari, la caotica Panarea, l’emozione delle eruzioni a Stromboli, o l’aria  radical-chic di Salina, fino alla quiete di Alicudi e Filicudi – a quel pranzo a Marzamemi sotto il porticato davanti alle onde che si infrangono sui frangiflutti, con l’odore del mare che ti pervade le narici. Ripensi ai cannoli golosi di Catania, Palermo, Messina. Quello che ti vendono le due proprietarie è un viaggio, un viaggio nel gusto.

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter


Leave a Reply

Please Login to comment