11 Settembre 2013 • 3 commenti

Fragranze, 20a edizione

Eventi

Nei giorni 16-18 settembre a Firenze torna Fragranze alla Stazione Leopolda. Il salone, giunto alla 20esima edizione, è dedicato a tutto ciò che è “olfatto”: profumi, cosmesi, skincare e accessori per la casa.
Non troverete (solo) i classici profumi dei grandi brand, ma marchi ricercati, anche internazionali, che propongono il frutto di ricerche e lavori in laboratorio. Oltre al naso, anche l’occhio vuole la sua parte, troverete aziende che curano molto il packaging.

Il tema di questa edizione sarà The 5 senses issue  a cui si ispira anche la campagna di comunicazione in cui pennellate consistenti e generose tracciano petali immaginari, pronti a disintegrarsi per suggerire altro. Con riferimenti alle rose ‘informali’ di Sergio Scatizzi, alla policromia dripping di “Cherry Blossom” di Damien Hirst.

E nei claim che accompagnano questa edizione, le percezioni volutamente si incrociano, si integrano, si sommano: Touch my smell, Hear my skin, See my lips, Taste my scent, Smell my eyes.

Tra gli eventi dedicati al tema di questa edizione del salone, ci sarà anche lo speciale talk di Giovanna Zucconi, giornalista, scrittrice e grande appassionata di fragranze, che coordinerà un incontro sui 5 sensi con la partecipazione speciale di una serie di personaggi – tra sociologia, food, scienza e arte – chiamati a dare la loro specifica prospettiva.

La manifestazione è divisa in varie aree:

FRAGRANZE la parte più classica che ospita i profumi e le fragranze creati secondo le migliori tradizioni. Qui si trovano le maison internazionali, quella profumeria d’eccellenza che punta su un’accurata scelta di materie prime naturali e sulla lavorazione artigianale.

SPRING: cosmetica, prodotti per la cura del corpo, oggettistica di ricerca di brand emergenti, che si presentano al primo appuntamento con il pubblico internazionale e alle nuove realtà presenti sul mercato.

RAW, il format del salone dedicato alle più importanti materie prime del profumo. L’inaugurazione avrà luogo venerdì 16 settembre alle ore 11.00, e sarà curata da Melanie Duhamel (Fragrance Division Director, MANE Italy, Spain and Portugal), Cyril Gallardo (Ingredients Director MANE EMEA), Mathilde Voisin (Ingredients Marketing Manager, MANE EMEA) e Mathieu Nardin (Perfumer, MANE Paris).

Alessandro Gualtieri, noto nel settore come The Nose, autore di Nasomatto e Orto Parisi, è lo Special Guest di questa edizione di Pitti Fragranze, in programma alla Stazione Leopolda di Firenze dal 16 al 18 settembre 2022.
Per Pitti Fragranze ha progettato IL MURO ALCHEMICO, un’esperienza fisica interattiva alla Stazione Leopolda, che le persone possono vivere una alla volta, in un breve lasso di tempo.

Ingresso:

Per gli operatori del settore, ingresso gratuito, previa registrazione.

I bambini sotto i 12 anni non possono accedere.

Per info: http://www.pittimmagine.com/

fragranze 2013 leopolda firenze



0 0 votes
Article Rating
3 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Luana
Luana
9 anni fa

Ma che bello!!!!! io verrò!
Luana/Roma

Fragranze
Fragranze
9 anni fa

Pitti Fragranze n.11 (Firenze, 13-15 settembre 2013), il salone-evento di Pitti Immagine dedicato alla migliore profumeria artistica internazionale, si è chiuso alla Stazione Leopolda con un’ottima performance delle presenze, e con tanti giudizi positivi sulla qualità delle proposte e degli eventi presentati. Nei tre giorni del salone – che ha visto protagonisti 211 marchi tra i più qualificati del panorama mondiale – sono stati complessivamente circa 3.000 i visitatori intervenuti (in crescita del 10% rispetto ai 2.730 del settembre 2012) dall’Italia e da oltre 50 paesi esteri.

La sempre maggiore internazionalità del salone emerge proprio dai risultati fatti registrare da compratori e operatori del settore: in totale sono stati 1.680 i compratori, e tra questi gli esteri sono cresciuti del 55% andando a totalizzare 460 presenze circa. In testa alla classifica la Francia (+25%), raddoppiati i numeri dei buyer da Stati Uniti, Russia e Spagna, ottime performance da Germania (+21%), Gran Bretagna (+37%), Olanda (+66%) e Svizzera (+11%); da sottolineare gli importanti compratori arrivati dai nuovi mercati dell’ex-Unione Sovietica (Ucraina, Lituania, Estonia, Armenia, Kazakistan), dagli Emirati Arabi, Arabia Saudita e Kuwait, dai mercati più importanti del Sud America, dal Sud Africa e dall’Australia.