7 Aprile 2017 • Nessun commento

Glicinemania: dove trovare gli scorci più belli

EventiParchi e giardini

Ritorna la glicinemania! da quanto Instagram regna sovrano, spuntano glicini in fiore da tutte le parti.

Due anni fa scrissi questo post qui sotto, l’anno scorso andai al Giardino Bardini a scattare qualche foto alla bella pergola di glicine e c’erano già tantissimi turisti a scattarsi selfie. Quest’anno ho letto che c’è addirittura un contest dal 13 al 29 aprile, per chi scatterà la foto più bella.

glicine in fiore firenzeNon so se sia colpa del caldo improvviso, o dell’alternanza sole-pioggia-sole, o semplicemente quest’anno stiamo di più tutti quanti a postare foto su Instagram… sta di fatto che sugli account di molte persone che seguo è tutto un rifiorire di foto di glicine. C’è addirittura un hashtag dedicato #wisteriahysteria (sì Wisteria è proprio la parola da cui prende il nome Wisteria Lane, ovvero le Desperate Housewives!).

Ecco qui di seguito alcune belle foto a tema glicine, prese da Instagram, da alcune persone che seguo molto volentieri.

Credits https://www.instagram.com/sandrapanerai/

C’è da dire che a me sembra che quest’anno il glicine sia esploso ovunque a Firenze. Più degli altri anni. Io stessa ho una pianta dietro casa, e mai come quest’anno è splendida. Chissà… forse vanno ad anni.

Girando molto per lavoro, spesso anche in stradine di campagna (le mitiche scorciatoie), non puoi fare una curva senza che da un muro, un cancello, un portone sbuchi l’inconfondibile cascata di fiori violetti, color glicine appunto!

A volte rischio di fare un incidente tanto mi imbambolo ad ammirarlo.

Al Giardino Bardini il bellissimo corridoio è talmente spettacolare, che questo weekend e quello di Pasqua hanno organizzato visite guidate e piccoli eventi, che hanno registrato il sold out.

Credits foto (anche in apertura) Villa Bardini

Persino in centro storico si possono ammirare alberi in fiore, come quello fotografato da Georgette aka Girl in Florence in via Romana.

Credits https://www.instagram.com/girlinflorence/

O quello sul Lungarno vicino a Pontevecchio. Ci passo tutti i giorni e c’è sempre qualcuno che lo fotografa! In questo scatto di Mattia Marasco una prospettiva insolita.

Credits https://www.instagram.com/mattiamarasco/

In piazza Tasso, si fa notare il piccolo alberello nel vaso davanti alla Vecchia Bettola, come immortalato da Kristina (nel suo profilo oltre alle foto, anche i disegni a tema!).

Credits https://www.instagram.com/kristinaconlak/

Sulla salitona di via Senese, da Porta Romana andando verso San Gaggio, sulla sinistra pare ci sia un albero viola, in realtà è completamente avvolto da questo rampicante.

Davanti a molti negozi di Esselunga, come quello in piazza Pier Vettori, i glicini in fiore accolgono i clienti. Ma li trovate anche su strade, ponti, attraversamenti pedonali, come la passerella vicino al Giardino dell’Orticoltura.

Credits https://www.instagram.com/lafusilla/

Io ne ho scovato uno bellissimo dietro l’archivio Alinari…

https://www.instagram.com/nellifirenze/

Bellissimo quello sulla curva di via Torre del Gallo, ovvero quella strada tortuosa che da viale Galileo, venendo dal Piazzale, si trova sulla sinistra e che porta ad Arcetri, dove fra l’altro fanno capolino due piante di glicine bianco!

Peccato solo che da queste foto non trapeli il profumo inebriante e inconfondibile dei fiori.

Credits https://www.instagram.com/italyalexandra055/

Ho deciso di fare questo post sia per rendere omaggio ai tanti igers di Firenze che seguo – magari a qualcuno di voi viene voglia di diventare follower – sia per non perdere il momento: le foto su Instagram, un po’ come questi fiori, passano via veloci. Si rischia di non ritrovare più questi scatti incredibili, a volte momenti di pura poesia. Altre volte talmente belli da sembrare quadri.

Mi sento di chiudere il post con lo scatto di Gabdetails, giovanissimo iger di talento, che ha uno stile tutto suo, capace di raccontare piazze, monumenti e paesaggi con tanta tanta delicatezza.

Credits https://www.instagram.com/gabdetails/

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter


Leave a Reply

Please Login to comment