12 Gennaio 2022 • Nessun commento

Mangiare vegano a Firenze

Promo

E’ da tanto che ho in mente di scrivere questo articolo e ora finalmente trovo il tempo. Mangiare vegano a Firenze, città che è famosa in tutto il mondo per la ciccia, in particolare per la bistecca alla fiorentina, può sembrare quasi un’eresia per gli onnivori. In realtà quello che ho capito negli ultimi anni è che molte persone amano mangiare vegano, anche se non lo sono in maniera rigida.

Della serie: una volta mangio toscano, una volta etnico, una volta vegano. Un po’ per curiosità, un po’ per moda, un po’ per motivi di benessere. Ci sono poi sempre più persone che hanno capito l’importanza di limitare le proteine alimentari – ho detto limitare non eliminare ok? – per questioni di salute. Al di là di allergie o intolleranze a latticini, uova o altro, c’è proprio un’attenzione alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, dei tumori e in generale a uno stile di vita più sano e eco-sostenibile (non ve la menerò con la storia di quanto incidano sull’inquinamento terrestre gli allevamenti intensivi). La moda del Veganuary, ovvero il mese di January + Vegan che dall’America è arrivata anche a Londra e da lì a tutta Europa la dice lunga (in pratica un mese di alimentazione diversa, anche solo per alcuni pasti, seguita da ricette e consigli di esperti).

ristorante ora firenze naturale e biologico

In ogni caso che uno lo faccia per motivi di salute, di moda o di sensibilità verso gli animali, ecco che sono aumentate le richieste di ristoranti o piatti vegani. A livello nazionale in Italia vegetariani & vegani sono l’8.9% (in aumento), che percentualmente ci colloca fra i Paesi più veg-friendly. Più di noi solo l’India (circa il 30%), l’Inghilterra (il 12%) e la Svezia (10%).

Io appartengo a coloro che amano mangiare vegetariano/vegano, senza pero’ escludere la carne o il pesce. Diciamo che tendo a mangiare poca carne (ma che sia buona), un po’ più pesce, e molte più uova (ovviamente bio). I latticini che adoro (morirei per i formaggi) cerco di limitarli. Ma non sono rigida. Se una sera vado a cena fuori in un posto specializzato in carne la mangio, certo magari il giorno dopo salto. Tuttavia devo dire che sono molto incuriosita da quei ristoratori o chef che riescono a farmi mangiare bene, senza fare cose strane.

Perché poi vegano mica vuol dire per forza seitan e tofu! La cucina toscana, con la sua pappa al pomodoro, la ribollita o la cecina, ci dimostra che si può mangiare bene anche con le verdure, i legumi e il pane.

Ecco quindi alcuni ristoranti per mangiare vegano a Firenze.

Flower Burger – se volete mangiare un burger ma lo volete senza carne. E senza tristezza. Ecco che vi arriveranno burger colorati con pane rosa, celeste e giallo! L’ambiente è un po’ stile fast food ma più colorato. I panini sono buoni, saporiti e gustosi. Una bella esplosione di gusto. Non ti sembra di mangiare vegano.
Dove si trova: in via San Gallo (Firenze centro).
Fanno anche asporto e delivery.

burger vegano

Universo Vegano – inizialmente era un franchising, poi si è staccato. E’ un luogo dove fare colazione, pranzo o cena con la serenità del cruelty free. Buoni i burger, i primi piatti e le insalatone. Ma quello che vi stupirà sono i dolci. Un tiramisù favoloso che ancora oggi mi chiedo come abbiano fatto senza mascarpone, uova o altri derivati animali.
Dove si trova: piazza dei Ciompi (Firenze centro)
Fanno asporto e delivery.

CrepapellePURTROPPO HA CHIUSO un posto semplice ma che mi ha molto sorpreso. Sono famosi per le crepes dolci e salate, e fanno anche panini e fritti. In realtà quello che arriva è un piatto unico molto gustoso e ricco di sapori. Un vegano insolito e appetitoso. L’ambiente è informale, non certo da serata romantica, ma il cibo è ottimo.
Dove si trova: a metà di via Giampaolo Orsini (Firenze Sud).
Tecnicamente farebbero asporto ma non è semplicissimo ordinare.

Ora – un ristorantino molto intimo e anche romantico, dove mangiare vegetariano/vegano/gluten free. Pochi piatti, tutti gustosi. Da provare la bissora di ispirazione marocchina e gli spaghetti di grano duro Senatore Cappelli all’aglio nero, zucca e crumble al pistacchio. Interessante la carta dei vini con proposte di piccoli produttori, molti biodinamici. Infatti ci si può andare anche per fare un aperitivo (ho detto aperitivo non apericena!).
Dove si trova: in via San Zanobi angolo via delle Ruote (quasi di fronte allo storico vegetariano)
Fanno asporto e delivery appoggiandosi alle più comuni piattaforme.

ristorante vegetariano e biologico

Base V Juicery – non è un vegano in senso stretto, è piuttosto una cucina a base vegetale (plant based) salutista, il che vuol dire che privilegia prodotti vegetali naturali, poco processati, e che ammette carne, pesce e derivati in piccole quantità. Propongono molte insalate diverse, con verdure a foglia verde (es spinaci e cavolo nero), insieme a noci, semi, avocado, e tanti altri ingredienti. Buona anche la proposta di hummus. E tanta frutta. Insomma l’alternativa sana al solito panino.
Dove si trova: hanno 2 negozi, in via de Neri e via Guicciardini (Firenze centro).
Fanno delivery e asporto.

Santo Falafel – è un take away di ispirazione medio-orientale dove poter gustare falafel, hummus e altre pietanze tutte vegan. Tecnicamente si può mangiare anche lì, ma diciamo che non è un luogo elegante. Ci sono alcuni sgabelli e appoggi alle pareti.
Io ho assaggiato i falafal, l’hummus di ceci e quello di avocado e una buonissima babaganoush (la salsa alle melanzane e tahini che vi offrono in molti Paesi come la Giordania, Israele etc.).
Dove si trova: Via Sant’Agostino (zona Santo Spirito).
Fanno asporto e delivery.

Caffè Cortese – e per chi cerca anche una pasticceria, il nuovo bar in piazza Santa Maria Novella sotto i portici, accanto al Museo del Novecento, propone dolci, brioches, biscotti (anzi crudotti), tiramisu e molto altro tutti rigorosamente senza latte, burro, uova, glutine e senza zucchero! Da provare il cappuccino con latte di mandorla realizzato ogni mattina fresco da loro.
Dove si trova: piazza Santa Maria Novella sotto i portici
Fanno anche asporto.

tiramisu vegano

#Raw – un buchino in Santo Spirito dove gustare no stop frutta, bowl, frullati e molte altre proposte crude, oltre che vegan e glutenfree. In realtà alcuni piatti hanno formaggio o salmone, ma per il resto trovate tanto avocado, spinaci, hummus e tanti superfoods. Non è un posto da cena, ma ok per una pausa salutista se vi viene fame dalle 10 alle 22.
Dove si trova: via Sant’Agostino (Firenze centro).
Fanno delivery e asporto.

Credits photo https://www.facebook.com/HashtagRawVegan/

Libreria Brac – non ci torno da tanto tempo. Ricordo che fui fra le prime persone a Firenze a recensirla nel lontano gennaio del 2010 (!!!). Ora propone un menù vegetariano e vegano. Non avendolo provato non do giudizi, ma posso dire che il posto è molto grazioso.

Dove si trova: Via dei Vagellai 18r (centro storico, vicino via de Neri).
Fanno asporto.



0 0 votes
Article Rating
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments