21 Gennaio 2019 • Nessun commento

Un portale per cercare o promuovere eventi e location: MyShindig

Cosa fare in città

Oggi voglio parlare di una cosa un po’ diversa… si tratta di una Startup creata da due ragazzi fiorentini, che hanno lanciato un portale per pubblicare e/o cercare eventi e location su Firenze e Arezzo.

MyShindig: che cos’è

MyShindig è una piattaforma di event-sharing che permette a chiunque di organizzare, condividere e promuovere i propri eventi.

Il sito funziona, come spesso accade in analoghe situazioni di sharing economy, in entrambe le direzioni: da una parte chi ha uno spazio per eventi che vuole affittare e vuole guadagnarci qualcosa, può pubblicare il suo annuncio, dall’altra chi sta cercando invece una location per il proprio evento, può trovare lo spazio giusto tramite opportuni filtri. Per esempio è possibile specificare se si vuole una villa, un giardino, o anche solo una cucina da affittare… oltre che effettuare una ricerca per prezzo. Al momento non ci sono tantissime offerte, ma i due ragazzi stanno investendo per crescere.

Ma non è finita qui. La piattaforma è stata pensata anche per dare visibilità a tutte quelle persone come Dj, designer e artisti che non trovano spazio nei circuiti convenzionali, per potersi esibire in feste o eventi da loro organizzati. Si possono pubblicizzare eventi di tutti i tipi: mostre, concerti, feste o degustazioni.

Insomma un punto di incontro tra organizzatori e partecipanti, che permetta ai primi di monetizzare e ai fruitori di eventi di godere di un’offerta più diversificata e alternativa.

Se penso a tutti quei begli spazi vuoti che ci sono a Firenze…

Il portale www.myshindigapp.com offre:

1. Locations in affitto per gli eventi da organizzare: terrazze, ville, sale esposizione e sale concerto.
2. Uno strumento facile e veloce per promuovere un evento, gestire le richieste di partecipazione e/o vendere i pass di accesso all’evento. Per ora, mi pare di capire, gratis.

Il Secret party

Una funzionalità carina è quella di poter pubblicizzare un evento senza rivelarne la location fino alla data. Un po’ come le Secret Dinner che vanno tanto di moda in questo periodo, l’organizzatore può tenere nascosto l’indirizzo della sua festa, sulla mappa dell’evento si visualizza solo il cap della zona. Soltanto gli utenti che confermano la loro presenza all’evento e procedono all’acquisto del pass ricevono l’indirizzo esatto e un QR code di accesso.

Per far provare questo servizio, il 1 marzo 2019 verrà organizzata una festa in maschera per Carnevale. Solo chi partecipa potrà sapere dove si trova!

Chi c’è dietro questa idea

L’idea nasce da due ragazzi di origini fiorentine, Lorenzo ed Emanuele, che hanno studiato e lavorano tra Milano e Londra. Proprio grazie ai loro viaggi hanno colto l’esigenza di un portale alternativo dove trovare nuovi modi di stare insieme e uscire dal solito cliché della “serata in discoteca”. Anche perché è molto più facile conoscere qualcuno a un evento privato che non in discoteca. Hanno deciso di lanciare una startup, anche grazie al supporto di Nana Bianca.

Perché si chiama MyShindig

Shindig” è una parola che viene dallo slang londinese, un tempo veniva usata per indicare una festa privata ai tempi del proibizionismo (ricorda un po’ il genere speakeasy). Il termine è stato poi riadottato dalle nuove generazioni per indicare le feste in casa tra amici.

Questo il sito: https://www.myshindigapp.com

Sono su Facebook: https://www.facebook.com/UniqueLocalEvents/

E su Instagram: https://www.instagram.com/myshindigitalia/

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter


Leave a Reply

Please Login to comment