28 Agosto 2013 • 6 commenti

Vinoteca al Chianti

BereVino e degustazioni

Sono stata diverse volte in questo posto, ma non l’avevo mai recensito. Così, complice un sabato pomeriggio di fine Agosto, quando mezza Firenze era chiusa (loro no, erano aperti tutto il mese), ho fatto un salto in questa enoteca per comprare una bottiglia da regalare e, visto che c’ero, una per me.

Vinoteca al Chian

Il titolare è un personaggio singolare, che vi potrà restare simpatico, come a me, oppure lasciare un filo di perplessità. Ha il classico carattere e risposte dei fiorentini, sempre pronto alla battuta e alla parola colorita. Ma è davvero competente. Esperto, conosce bene i vini, e vi sa consigliare quale che sia il vostro budget di spesa.

L’enoteca si trova a Bottai, sotto la Certosa di Firenze, a poca distanza dall’omonima uscita dell’Autostrada. O dovrei dire quello che un tempo era il nome, perchè ora l’uscita Firenze Certosa non esiste più e si chiama Firenze Impruneta! In ogni caso la Vinoteca al Chianti si trova fra il Galluzzo e l’uscita dell’autostrada, al limitare del Chianti.

vini toscani e non solo

Dentro sono molto forniti di vini, champagne, distillati, vini francesi e qualche altro prodotto di qualità (pasta, cioccolato, dolcetti).

Un tempo organizzavano un evento nell’hotel adiacente (Il Relais Certosa) dove era possibile degustare fino a 100 vini. Ora l’hotel ha chiuso (da circa 3 anni). Però c’è un altro evento interessante per chi beve vino (buono).

13° edizione “Vino è Piacere”
Venerdi 4 ottobre dalle 14.30 alle 19.30, e sabato 5 e domenica 6 ottobre 2013 dalle 11.30 alle 19.30 presso Villa Castiglione ci sarà la possibilità di assaggiare oltre 400 vini selezionati tra i migliori d’Italia.
Potete consultare sul sito l’elenco dei prodotti in degustazione (dal 20 settembre 2013 online).
Il costo per degustare i vini sarà è di 15 € la quota comprende in omaggio il Calice per la degustazione e un ticket per usufruire del buffet

http://www.vinotecaalchianti.it/

champagne

 

 



0 0 vote
Article Rating
6 Commenti
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
aledaprato
aledaprato
7 anni fa

Già proprio una bella trovata quella di cambiare il nome dell’uscita dal bel Firenze Certosa a Firenze Impruneta (e non me ne vogliano quelli di Impruneta).

nelli
nelli
7 anni fa
Reply to  aledaprato

Concordo..

Andrea
7 anni fa

SALVE SON ANDREA FORMIGLI TITOLARE E FACTOTUM DELLA VINOTECA AL CHIANTI
SONO CONTENTO DI CIO CHE AVETE SCRITTO
LA PERSONA DI CUI PARLATE E’ UN MIO COLLABORATORE
LUCIANO DETTIO I’ MASTRO FIORENTINO PUROSANGUE.
APPASSIONATO E GOLIARDICO CONSIGLIA COSA GLI PIACE (IO MI LAMENTO PERCHE HA UNA RISTRETTA ZONA DI COMPETENZA E NON SU TUTTO IL PARCO VINI E ZONE) MA E’UNA PERSONA SQUISITA.
VOLEVO FARE ANCHE ALTRI APPUNTI
CENTOVINI D’ITALIA SI SVOLGE SEMPRE COME ORMAI DA 11 ANNI NEL MESE DI APRILE-MAGGIO DEDICATA A VITIGNI AUTOCTONI POI NE FACCIAM TANTE ALTRE
CONSULTI IL MIO SITO PER INFORMAZIONI + PRECISE.
IN OGNI CASO VI RINGRAZIO E SPERO DI RINCOTNRARVI NELLA PRSSIMA VS VISITA (IO CI SONO SEMPRE EX SABATO POMERIGGIO)
CORDIALI SALUTI

Stefania F.
5 anni fa

Volevo solo spendere due parole su una cena che Andrea e Luciano, in collaborazione con il ristornate La Botte di Calzaiolo hanno organizzato alcuni giorni fa.
Il tema della cena era “Pesce povero e bollicine italiane”. Questo il menu della cena:
http://www.vinotecaalchianti.it/eventi/PESCEPOVEROEBOLLEITALIANE200515.pdf
Il cibo, veramente superbo, ben presentato e meglio cucinato, era perfettamente complementare ai vini che, devo dire, Andrea Formigli ha saputo accostare con una maestria rara.
Andrea, poi, è veramente esaustivo quando spiega e decrive il prodotto che presenta, completando così l’esperienza della degustazione. Non solo abbiamo mangiato bene, e bevuto altrettanto bene, ma abbiamo anche imparato cose interessanti.
Mio marito ed io siamo clienti da anni dell’enoteca, anzi, vinoteca :-), e spero che Andrea e Luciano ci vogliano considerare anche amici, e non siamo mai, proprio mai stati delusi dalle loro proposte.
La scelta non è difficile con la loro guida, anche se l’assortimento è considerevole, non solo di vini e champagne, ma anche di ottimi rhum.